MENU
Chiudi
06/01/2019

Venti giorni di hotel in dono al papà disperato

Corriere Adriatico

LA SOLIDARIETÀ
Si muove anche un'associazione di Falconara che sostiene i padri separati
Nobile gesto di un anonimo per aiutare il 60enne in difficoltà dopo il divorzio Un anonimo ha donato una somma di denaro che permetterà al papà divorziato diventato indigente di pernottare per almeno 20 giorni in albergo. La mobilitazione per aiutare il 60enne che da tempo dorme in auto non si è fermata. Del caso si è interessato il Comune di Loreto su segnaLORETO lazione di alcuni volontari che, tramite Facebook, avevano chiesto aiuto proponendo una colletta. Il sindaco Niccoletti aveva inviato i vigili urbani a verificare la situazione e una volta accertato che l'uomo era in regola è stato possibile trovargli una sistemazione provvisoria l'altra notte, con quattro volontari che gli hanno pagato una camera dell'Hotel Centrale di Loreto. I servizi sociali della città mariana hanno poi avvisato i colleghi di Macerata, città dove il 60enne ha residenza. In una nota il Comune di Loreto venerdì sera ha fatto sapere che l'amministrazione comunale di Macerata conosce già il 60enne e si sta adoperando in tal senso. D'altronde è da tre anni che il papà divorziato gira tra la provincia di Ancona e quella di Macerata con la sua utilitaria dove dorme in parcheggi pubblici. Per mantenere il sostentamento della figlia minorenne pur avendo perso il suo lavoro, il 60enne ha deciso di dormire in auto per non avere altre spese. La sua dignità e l'orgoglio di uomo gli impediscono di chiedere aiuto ad amici e parenti, così a volte è stato ospitato dalla Caritas o, come a Loreto, dagli Scalabriniani. Questa volta però, dopo la segnalazione di alcuni passanti che lo hanno visto dormire in auto nell'area di servizio Esso a Loreto, si sono mossi dei volontari. Grazie a loro il 60enne ha potuto dormire una prima notte all'Hotel Centrale e ora, grazie ad un anonimo benefattore, potrà restarci da ieri per altri 20 giorni, superando il gelo di questo periodo invernale. Nel frattempo si è mossa anche l'associazione Riconciliazione e Pace di Ancona che gestisce a Falconara una casa alloggio temporaneo per papà separati in difficoltà economica. Gli operatori hanno già fissato un incontro col 60enne per martedì prossimo in modo tale da trovare una sistemazione in attesa magari di un lavoro che gli possa ridare finanze e fiducia. g. q. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore