MENU
Chiudi
28/11/2018

Paspardo e il bando spacchettato

Brescia Oggi

In ordine cronologico, l'ultima vicenda giudiziaria in cui è rimasto coinvolto un sindaco in Valle Camonica è quella relativa al primo cittadino di Paspardo. Anche in questo caso appalti nel mirino, anche in questo caso è scattata una misura cautelare. Nei guai è finito Fabio De Pedro, nei cui confronti erano stati disposti i domiciliari poi revocati. A disporre la revoca, lo stesso gip che aveva firmato l'ordinanza. Determinante si è rivelato l'interrogatorio di garanzia in cui il sindaco ha affermato di aver agito «in buona fede».L'APPALTO di Paspardo, da 244mila euro era destinato a lavori di riqualificazione energetica del municipio. Secondo la ricostruzione accusatoria l'amministrazione comunale ha proceduto a uno spacchettamento illegale dell'appalto.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore