MENU
Chiudi
29/11/2018

Lavori e appalti pubblici Intesa Comune-sindacati

QN - La Nazione

IMPRUNETA PROGETTO PER L'OCCUPAZIONE
LA TUTELA dei lavoratori delle ditte che gestiscono gli appalti è il cuore del protocollo d'intesa firmato dall'amministrazione di Impruneta insieme ai sindacati confederali. Il sindaco Alessio Calamandrei insieme ai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil ha sottoscritto questo accordo strettamente legato al delicato settore degli appalti pubblici. Prevede la garanzia del livello occupazionale attraverso una clausola sociale a tutela dei dipendenti di tutto ciò che riguarda questo ambito. Il protocollo stila anche un sistema di regole per la legalità, «con un modello che tiene conto del rispetto delle regole per una economia sana e di sviluppo» spiegano i firmatari. «E' un accordo che riteniamo davvero importante - dicono Laura Scalia della Cgil, Giovanni Ronchi, rappresentante Cisl e Paola Vecchiarino per la Uil -. Intende salvaguardare l'occupazione in termini di quantità e qualità attraverso la clausola sociale, oltre all'applicazione del contratto nazionale firmato dai sindacati comparativamente più rappresentativi sul piano italiano». In questo modo, continuano i tre rappresentanti dei sindacati confederali, «intendiamo valorizzare il lavoro e rispettare la dignità di tutti i lavoratori in un settore dove il pericolo della precarietà e della scarsa qualità lavorativa è molto alto come quello degli appalto». L'INTRODUZIONE di un sistema di rating di legalità consente alle aziende sane e rispettose delle leggi di partecipare ai bandi di gara pubblici ad Impruneta «qualificando di conseguenza il territorio e le stesse istituzioni« concludono Scalia, Ronchi e Vecchiarino. Soddisfatto il sindaco: «Il nuovo codice degli appalti è già molto stringente sulla materia, ma occorre porre ancora più attenzione su un settore così importante. Finora nel nostro territorio non ci sono mai stati casi di malavita infiltrata nelle aziende, grazie a un controllo già molto preciso, ma non bisogna mai abbassare la guardia».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore