MENU
Chiudi
09/10/2018

La mensa scolastica non parte smentita la data del 20 ottobre

La Gazzetta Del Mezzogiorno

LUCERA L'ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AMMETTE CHE NON CI SONO CERTEZZE, OFFERTE ANCORA DA VAGLIARE
Comunicata in consiglio, disagi per gli alunni e le famiglie
FRANCESCO BARBARO l LUCERA. Tempi ancora lunghi e soprattutto non definiti, per il servizio di mensa scolastica a Lucera. Il servizio è fornito dal Comune mediante ditte che si aggiudicano l'apposita gara d'appalto. A due settimane e passa ormai dal suono della prima campanella però il servizio mensa, che riguarda a Lucera i bambini della materna e delle classi a tempo prolungato delle elementari, ancora non parte, con inevitabili disagi per molte famiglie che hanno entrmbi i coniugi impegnati a lavoro e che hanno difficoltà per motivi di orario ad andare a prendere i loro figli a mezzogiorno e farli pranzare a casa. Salvo affidarsi, per chi ovviamente ce li ha, ai nonni disponibili ad andare a prendere i nipoti all'uscita di scuola, farli pranzare e riconsegnarli ai genitori. La questione del ritardo dell'avvio del servizio mensa scolastica, che riguarda complessivamente centinaia di alunni delle materne ed elementari divisi fra gli istituti «Lombardo Radice», «Tommasone» e «Bozzini», è emersa nel corso del consiglio comunale svoltosi nei giorni scorsi. Il problema è stato sollevato dal consigliere di Forza Italia Fabio Valerio: anche se era assente l'assessore alla pubblica istruzione Carolina Favilla, la giunta rese noto che il servizio sarebbe iniziato entro il 20 ottobre. Dall'assessorato alla pubblica istruzione però si precisa che al momento neppure la data del 20 ottobre è certa, e che non vi sarebbe al momento alcuna data certa per dare inizio al servizio mensa scolastica. In Provincia le buste che riguardano la parte amministrativa della gara d'appalto non sono state ancora aperte, anche se si prevede che possano essere aperte entro la fine della settimana. In pratica non si ha ancora idea di chi gestirà per l'anno scolastico 201872019 il servizio mensa scolastico. Lo scorso anno scolastico la ditta «Pastore Gam» si aggiudicò l'affidamento del servizio mensa per l'anno scolastico 2017/2018 ottenendo in totale 75,50 punti facenti capo ai seguenti cinque accapi: qualità dell'impresa; preparazione derrate alimentari; piano di organizzazione del servizio da effettuarsi per le scuole di Lucera; proposte migliorative del servizio senza oneri a carico del committente; offerta economica. La ditta «Pastore Gam» ha già garantito il servizio mensa anche nell'anno scolastico 2016/2017. Lo scorso anno si affacciò anche l'ipotesi che il Comune potesse gestire direttamente con suoi dipendenti il servizio mensa scolastica, ipotesi poi non decollata nei fatti. A rimanere sul tavolo sono ora le lamentele di molte famiglie che avvertono disagi per questo ritardo nell'inizio della mensa scolastica.

Foto: Nella foto d'archivio una mensa scolastica

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore