MENU
Chiudi
09/08/2018

La chiusura del teatro «costa» una decina di posti di lavoro

QN - La Nazione

IL CASO SONO GLI ADDETTI DEL «GUGLIELMI» DELLA COOPERATIVA APUANIA SPEDY SERVICE. L'APPALTO E' SCADUTO E SONO STATI LICENZIATI
LA CHIUSURA, prolungata, del teatro Guglielmi porta con sé conseguenze drammatiche anche sul piano occupazionale. Una decina di lavoratori della Cooperativa Apuana Spedy Service, impiegati nel teatro cittadino con diverse mansioni (maschere, tecnici e... tuttofare) sono stati licenziati. Il loro contratto scadeva il 30 giugno, poi prorogato al 30 luglio. Scaduto quest'ultimo termine, sono arrivate le lettere di licenziamento. I lavoratori si sono rivolti al sindacato e nei giorni scorsi c'è stato un incontro con il capo di gabinetto del sindaco, Daniele Pepe, per capire l'evolversi della vicenda del teatro. A rappresentare i lavoratori anche la funzionaria della Filmcams Cgil Massa Carrara, Antonella Ghilardi. «La situazione è complicata - dice la sindacalista - anche perchè non si conoscono i tempi dei lavori e della riapertura del teatro cittadino. Pepe ci ha illustrato lo... stato dell'arte relativamente ai lavori, assicurando l'impegno della giunta nel prendere a cuore la vicenda dei lavoratori. Pare che ci sia l'intenzione di fare una nuova gara d'appalto. Il punto è che, per riassumere coloro che hanno perso il posto di lavoro, sarà necessario inserire delle clausole di salvaguardia». INTANTO, prosegue l'opera del Comune per accelerare i tempi sul teatro. Il certificato antincendi, la carta di identità per la sicurezza dei luoghi di pubblico spettacolo, indispensabile per la riapertura del teatro sequestrato dalla Procura nei giorni precedenti al Natale 2017, nascerà dal lavoro di uno studio di professionisti, non massese, al quale l'amministrazione ha affidato un incarico da svolgere in stretta sinergia con il comando dei Vigili del fuoco. L'obiettivo è arrivare presto a ottenere un certificato che garantisca la sicurezza dell'immobile, circostanza necessaria perché l'autorità giudiziaria possa decidere il dissequestro. Il progetto generale arriverà sulla scrivania dell'assessore Marco Guidi il 14 settembre. Lo studio di professionisti ha già fatto alcuni sopralluoghi all'interno del Guglilemi. A uno di questi era presente lo stesso Guidi. Dal 14 settembre, quindi, l'amministrazione comunale potrà muoversi per "cancellare" le criticità segnalate alla Procura dai Vigili del fuoco e fare i primi interventi, quelli più urgenti, per i quali sono stati stanziati circa 40mila euro dal Comune.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore