MENU
Chiudi
27/10/2018

«Il ripascimento è urgente»

QN - La Nazione

BALNEARI DISAPPUNTO PER IL RITARDO DELL'INTERVENTO PREVISTO DALLA REGIONE
di LAURA SACCHETTI EROSIONE: ripascimento sì o no? E se sì, perchè a Poveromo ancora tutto tace? L'intervento in questo tratto di costa era stato promesso per questo autunno. Perchè si aspetta ancora? E se arrivano mareggiate forti come lo scorso anno? «Quando si parla di erosione si parla di salvaguardare il territorio e la costa - dice Francesco Persiani, sindaco con delega all'ambiente, che sta seguendo in prima persona la questione -. Il Comune di Massa si è presentato a tutti i tavoli prendendo posizioni ben precise a difesa del nostro territorio, anche se in alcuni casi abbiamo dovuto chiedere alla Regione modifiche alle decisioni che intende adottare. L'intervento di dragare la sabbia nel porto di Viareggio e trasportarla a Poveromo non è risolutivo del problema e ci stiamo adoperando affinché la Regione capisca che l'unico modo per difendere le nostre spiagge è riportare la sabbia e non costruire barriere, di alcun genere». Il ripascimento in questione viene definito 'morbido'. Secondo le linee guida del Ministero dell'ambiente è quello individuato per valutare se il ripascimento è un'opera che può sostituire grandi lavori strutturali. «ABBIAMO incontrato di recente Enrico Bartoletti, referente regionale al progetto di ripascimento della zona di Poveromo - spiega Itala Tenerani, presidente del Consorzio Riviera Toscana Marina di Massa - scoprendo che non è ancora stato assegnato l'appalto per avviare i lavori. Bartoletti si è già occupato di un ripascimento 'morbido' a sud della costa Toscana, ottenendo risultati positivi. In base alla morfologia del territorio apuano, a Poveromo, sarà fatto questo tipo di opera. Dal recente Forum del mare e delle coste, è emerso che i Comuni apuoversiliesi concordano su questa tipologia d'intervento ma che non sia 'una tantum': c'è bisogno di un costante monitoraggio ed eventualmente di manutenzione. Il problema erosivo non è solo nostro, riguarda tutto il litorale apuoversiliese. Il forum è servito per sensibilizzare gli altri Comuni, con i quali ci saranno frequenti incontri. Dal colloquio con Bartoletti è inoltre emerso che la copertura finanziaria c'è». «ATTUALMENTE - continua Itala Tenerani -, quindi, manca la firma della determina per iniziare la gara d'appalto, che dovrebbe essere in agenda per la prossima settimana. Questo ritardo è dovuto al rallentamento di alcune procedure burocratiche. Dopo la firma, la determina verrà inviata all'ufficio contratti della Regione dove sarà programmata la gara d'appalto. Confidiamo, vista l'urgenza del problema, che abbia la priorità, così che i lavori possano iniziare il più rapidamente possibile». LA PAROLA AI LETTORI

Erosione della spiaggia, ampliamento o meno del porto di Carrara. Dite la vostra all'indirizzo...

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore