scarica l'app
MENU
Chiudi
06/06/2019

IL CONVEGNO Antonio Mastella Tutela del lavoro; oc…

Il Mattino

IL CONVEGNO
Antonio Mastella
Tutela del lavoro; occupazione di qualità; codice degli appalti; decreto sblocca-cantieri: sono i temi, tra i più caldi che animano il dibattito politico, sui quali Susanna Camusso, già segretaria generale della Cgil, si è soffermata, a margine del suo intervento al convegno sui cento anni dell'Oil (organizzazione internazionale del lavoro, ndr) svoltosi ieri mattina all'Unisannio. Traendo le conclusioni dei lavori, nella sua nuove veste di responsabile delle politiche europee e internazionali del sindacato da lei guidato per otto anni, l'ex leader cigiellina non si è fatta pregare più di tanto nel denunciare l'inefficacia delle strategie economiche adottate sinora dal governo. «Nel Mezzogiorno ha avvertito come nel Sannio, occorrono investimenti. Al di là delle dichiarazioni di rito vedo preoccupanti segnali di segno del tutto opposto. Di fatto, si sta procedendo verso uno smantellamento, un depauperamento delle risorse, che non annunciano nulla di buono. A rendere ancora più inquietante e preoccupante la situazione per le sorti del Sud come di Benevento e la sua provincia, c'è il dibattito sull'autonomia che, se dovesse essere varato così come si profila, porterà inevitabilmente ad un ulteriore impoverimento».
I BANDI
Non meno pungente e dura la sua valutazione per quanto sta accadendo intorno al codice degli appalti. «Le scelte poste in essere in merito alla volontà di modificarlo ha puntualizzato - potrebbero determinare una maggiore facilità di infiltrazione della criminalità organizzata nella realizzazione delle opere pubbliche. In un Paese normale i lavori dovrebbero procedere, in assoluta regolarità, senza ricorso a interventi legislativi. Alla luce di quanto sta accadendo c'è la seria preoccupazione che il problema diventi molto serio, sotto ogni profilo». E per completare l'analisi, non ha mancato di avvertire che «il reddito di cittadinanza, con il mancato cambiamento dei centri per l'impiego non costituisce affatto una politica di inclusione da queste parti».
GLI INTERVENTI
I lavori sono stati aperti dal prorettore dell'ateneo sannita, Massimo Squillante, che ha ricordato come «il lavoro non sembri essere al primo posto nell'agenda del governo». Tra i relatori, Claudio Mariotti, sociologo; Gaetano Natullo, docente di diritto del lavoro; Roberto Virzo, titolare della cattedra di diritto internazionale; Riccardo Realfonzo, docente di economia politica dell'Unisannio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA