MENU
Chiudi
11/12/2018

Il Consiglio di Stato: la piscina non cambia gestore

Gazzetta del Sud

Rigettato il ricorso della Asd Catanzaro Nuoto
Il presidente Gallo: «Ora programmeremo i prossimi 12 anni»
La giustizia amministrativa ha emesso il suo verdetto: l ' a f f i d a mento della piscina di Pontepiccolo alla Calabria swim race era legittimo. Ieri il Consiglio di Stato ha reso nota la sua decisione rigettando il ricorso dell ' altra associa zione esclusa dalla gara d ' appalto l ' Asd Catanzaro Nuoto. La senten za è inappellabile e l ' affidamento diviene così definitivo. Già il Tar calabrese, lo scorso 21 marzo, aveva rigettato l ' istanza dell ' Asd in merito alla sua esclusione dalla procedura di gara per carenza dei requisiti economici; tale rigetto, a cascata, aveva portato anche alla dichiarazione di improcedibilità del ricorso principale, quello volto a ottenere l ' annullamento dell ' aggiudicazione definitiva del la piscina alla " Calabria Swim Ra ce " , avvenuta a settembre 2017, e il subentro della ricorrente nel contratto. Per i giudici di Palazzo Spada «è da escludere che la stazione appaltante, nel ritenere il difetto del requisito di capacità economico finanziaria in capo all ' associazione qui appellante, abbia violato la legge di gara». Per il Consiglio di Stato inoltre «irrilevante ai fini della decisione» l ' i n tervento dell ' autorità Anticorru zione che nei giorni scorsi ha arIn vasca La piscina comunale del quartiere Pontepiccolo chiviato il procedimento a carico dell ' Asd Catanzaro Nuoto aperto dopo la segnalazione giunta dal Comune di Catanzaro. Soddisfatto il presidente della Calabria Swim race Domenico Gallo. «Da domani - ci dice - si apre una nuova era per la piscina di Pontepiccolo. Potremo iniziare a programmare seriamente i prossimi 12 anni della struttura con la giusta tranquillità che in questo ultimo anno non abbiamo potuto avere». «Ora che la giustizia - ha aggiunto - ha dimostrato che la nostra società è solida e ha vinto regolarmente la gara d ' appalto spero che si possa unire le forze per promuovere il nuoto nella nostra citt à». Anche il sindaco Sergio Abramo e l ' assessore Danilo Russo hanno sottolineato la decisione del Consiglio di Stato. « I giudici di secondo grado hanno ribadito sostengono sindaco e assessore la correttezza delle scelte effettuate dal Rup e dai settori preposti nel determinare la legittima esclusione della seconda ditta partecipante per la mancanza di requisiti posti alla base della partecipazione alla gara. Le motivazioni della sentenza hanno dato ancora ragione alla procedura seguita dal settore Patrimonio nell ' ev i d e n ziare che l ' idoneità dell ' attivit à istituzionale dell ' associazione sportiva fosse elemento di natura tecnica che non integrava il possesso del requisito di capacità economico finanziario richiesto dal bando. Ciò al fine di " garantire che la selezione venisse svolta tra concorrenti che dessero prova di adeguata affidabilità nell ' esplet a mento di un determinato servizio, per aver avuto precedenti esperienze nell ' ambito di attività og getto di gara " . La pronuncia del Consiglio di Stato - hanno concluso Abramo e Russo - consente, quindi, di poter affermare che con l ' aggiudicazione alla Calabria Swim Race l ' amministrazione ha intrapreso la strada più giusta per garantire l ' apertura e la più effi ciente fruizione della Piscina comunale da parte degli utenti». ga.ma

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore