MENU
Chiudi
07/12/2018

«Grandi opere ferme, l’edilizia è vicina al collasso»

QN - Il Resto del Carlino

TRA GRANDI opere ferme o di fatto bloccate, il settore delle costruzioni «è vicino al collasso e serve 'un piano Marshall' ad hoc, perché gli aggiustamenti non funzionano più». È il grido di allarme di Ance alla Regione, ai suoi Comuni ma soprattutto al Governo gialloverde, di fronte ad una crisi che nel comparto non se ne è davvero mai andata. «Non solo la situazione non è migliorata, ma ha cominciato a colpire in questo ultimo anno anche le grandi imprese, che finora erano state risparmiate dalla crisi. Insomma dopo le piccolissime, le piccole e le medie, ora tocca alle grandi, segnala il presidente di Ance Emilia-Romagna Stefano Betti (nella foto) - Lo stallo attuale deriva chiaramente dall'incompiutezza del Codice degli appalti, oltre che dai ritardi nei pagamenti, andando a impattare anche sul sistema delle grandi imprese: sopravvivono ora solo quelle molto vocate all'estero, con l'export fino al 90%, per dire. Ormai il tempo dei piccoli correttivi e aggiustamenti è finito, non da' più risposte». Spiega il presidente regionale: «C'é bisogno che nel settore pubblico venga riscritto o quasi il Codice dei contratti, che non sia punitivo ma che faccia decollare gli investimenti nei territori». Nell'edilizia privata, sull'altro fronte, «gli ultimi segnali sui temi della fiscalità non più deducibile sugli interessi passivi». Ance chiede quindi, al Governo «grandi opere ma anche e soprattutto piccole opere, che possano davvero rilanciare i territori e servire i cittadini, che siano utili alla rigenerazione urbana: più del 90% del nostro settore, del resto, è costituito da piccole e medie imprese», insiste Betti. Lo spera anche Sandro Grisendi, presidente di Ance Modena: « Il settore delle costruzioni è molto vicino al collasso, stiamo vedendo i big presentare domande di concordato continuamente. Il nostro appello al Governo è questo: non dire dei 'no' a priori, ma valutare sempre».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore