MENU
Chiudi
29/10/2018

Giulianova, domani si aprono le buste per la nuova caserma

Il Centro

Alla procedura ammesse 287 proposte delle 390 arrivate I lavori potrebbero essere assegnati già a novembre
di Alfonso Aloisi GIULIANOVA La realizzazione della nuova caserma dei carabinieri nel quartiere Annunziata sta per iniziare. Infatti domani 30 ottobre, giorno che precede l'elezione del nuovo presidente della Provincia, ci sarà l'apertura delle buste riguardanti le offerte economiche inviate da parte delle ditte interessate al bando. Delle 390 proposte pervenute in via Milli ne sono state ammesse 287, dopo che è stato fatto in tempi rapidi il "soccorso istruttorio" per consentire il completamento formale della documentazione amministrativa a chi era in difetto. La stazione unica appaltante della Provincia, dopo essere stata rafforzata nei ranghi con l'impiego di ulteriori funzionari e dopo le polemiche a seguito della bocciatura del consiglio comunale di Giulianova del 5 ottobre scorso all'ingresso in Asmel, ha impresso alla procedura una significativa velocizzazione al fine di portare a termine la voluminosa istruttoria. Merito dell'accelerazione è anche di Federica Vasanella , ormai ex consigliere comunale e provinciale dopo la decadenza dell'assise civica giuliese. L'esponente dem, fino a venerdì scorso ultimo giorno in carica, ha voluto seguire da vicino l'evoluzione della gara per raccogliere certezze in merito al buon esito del percorso. Dunque domani, in seduta pubblica, inizierà la parte più delicata della gara d'appalto per la costruzione dell'edificio. Si inizieranno a verbalizzare le offerte e nel giro di qualche giorno tutto sarà concluso e si conoscerà il nome del vincitore. A meno che, come spesso succede, non ci sia qualche ricorso da parte delle aziende che si saranno classificate dal secondo posto in poi. Si ipotizza che, salvo intoppi imprevedibili, l'assegnazione dei lavori possa avvenire entro la metà del mese di novembre. Federica Vasanella non nasconde il proprio compiacimento per come si sta concludendo uno degli appalti più significativi di Giulianova:«Sono davvero soddisfatta per aver contribuito, nell'ambito della carica di consigliere provinciale ricoperta, ad imprimere una maggiore velocizzazione alla procedura. Ovviamente il mio ringraziamento va a tutti i dipendenti della Provincia che operano all'interno della stazione unica appaltante. Spero che ora tutto si svolga in maniera lineare e che a breve Giulianova possa vantare una nuova e funzionale struttura da destinare all'Arma dei carabinieri tra l'altro vicinissima agli alloggi già realizzati anni fa». L'opera, finanziata interamente dalla Regione Abruzzo, avrà un costo complessivo di un 1.800.000 euro.

Foto: Il terreno dove sorgerà la caserma

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore