scarica l'app
MENU
Chiudi
13/01/2019

Gestione degli impianti sportivi: ora scattano le proroghe

QN - Il Resto del Carlino

AFFIDAMENTI TRA ASTE ANDATE DESERTE E DOMANDE ANNULLATE IL COMUNE CORRE AI RIPARI
NONOSTANTE si siano svolte le gare di appalto per la gestione degli impianti sportivi comunali e siano stati definiti i vincitori, l'Amministrazione ha dovuto procedere per l'ennesima volta alla proroga delle gestioni precedenti: di sei mesi per il bocciodromo, le palestre annesse alle scuole elementari e il circolo tennis la Pinetina e di 90 giorni per gli altri impianti a far data per tutti dal primo gennaio 2019, dato che la precedente proroga scadeva il 31.12.2018. Per il bocciodromo e le palestre delle elementari si è reso necessario rinnovarla perché l'asta è andata deserta e per il circolo tennis perché l'unica domanda pervenuta è stata annullata. Per tali strutture è stato già avviato l'iter per lo svolgimento di una nuova evidenza pubblica mediante affidamento delle operazioni di gara alla stazione unica appaltante della provincia di Fermo. LA PROROGA di 90 giorni per le altre strutture è dipesa dal fatto che, eseguito l'appalto e definiti i vincitori, necessitano 35 giorni per il termine dilatorio e 60 per la stipula del contratto. Per quanto riguarda l'aggiudicazione degli impianti ricordiamo che il PalaSavelli è andato alla Poderosa Basket Montegranaro, il campo sportivo 'Luca Pelloni' di via Marche alla Polisportiva Mandolesi, il campo sportivo cosiddetto nuovo di via D'Annunzio, quartiere sud, all'Associazione Elite Sangiorgese, la palestra Borgo Rosselli alla società Sangiorgio, la palestra sottotribuna all'Atletica Sangiorgese, l'impianto Ala Azzurra alla Polisportiva Mandolesi, la palestra Baldassari all'associazione Nardi Juventus. s. s.