MENU
Chiudi
13/10/2018

Finanziamento da 370mila euro per municipio e biblioteca

Gazzetta di Mantova - GIORGIO PINOTTI

I fondi serviranno ad un giunto che garantirà la sicurezza dei due edifici: li separerà evitando un effetto domino in caso di terremoto poggio rusco
POGGIO RUSCOIl Comune di Poggio Rusco ha ottenuto un finanziamento di cerca 370mila euro per aumentare la sicurezza sismica del municipio e della biblioteca. I fondi che arriveranno sono quelli per la ricostruzione e questo intervento è stato finanziato grazie all'ordinanza che recepiva l'ultimo avviso di ricognizione sugli edifici pubblici danneggiati dal terremoto. Il progetto prevede di inserire un giunto di dilatazione tra gli uffici del palazzo municipale e la biblioteca, questo consentirà di aumentare la sicurezza sismica dei due stabili. Va precisato che la soglia di sicurezza prevista dalla legge, ovvero il 60 per cento, veniva ampiamente superata sia per la biblioteca, attualmente operativa, sia per il municipio, una volta attuato l'intervento di recupero già previsto. Questo nuovo intervento andrà a separare i due edifici che sono attaccati, il giunto che verrà inserito ha la funzione di evitare che in caso di scosse di terremoto i due corpi di fabbrica si danneggino a vicenda cozzando l'uno contro l'altro per effetto delle oscillazioni. L'intervento si presenta particolarmente delicato perché stiamo parlando di edifici storici: sarà necessario tagliare i muri che si toccano e procedere con la realizzazione della struttura antisismica. Attualmente l'ufficio tecnico è al lavoro per affidare la progettazione esecutiva del giunto di dilatazione e dovrebbe essere sufficiente attuare una procedura negoziata per la fase progettuale.Questo intervento si va ad aggiungere a quello di recupero del municipio e ne potenzia il risultato, garantendo una maggiore stabilità agli edifici. Il progetto esecutivo di recupero è attualmente in fase di validazione, entro la fine del mese dovrebbe essere pronto per essere inviato alla Struttura commissariale che dovrà stanziare il finanziamento. L'intervento di recupero dovrebbe costare circa 3 milioni e mezzo di euro. Una volta che la Struttura avrà avallato il progetto, si potrà procedere con l'apertura della gara d'appalto per affidare i lavori. Nel finanziamento coperto dai fondi per la ricostruzione sono inclusi anche alcuni arredi e impianti.La gara d'appalto verrà gestita direttamente dalla Regione. In particolare dalla struttura regionale che si occupa nello specifico di appalti pubblici, questo avverrà a costo zero per il Comune.«Siamo soddisfatti - ha detto il sindaco Fabio Zacchi sull'opera aggiuntiva - perché questo giunto di dilatazione consentirà di raggiungere una sicurezza sismica maggiore e trattandosi di spazi aperti al pubblico, municipio e biblioteca, abbiamo voluto chiedere il finanziamento alla Struttura commissariale per realizzarlo. E l'opera è stata approvata». --GIORGIO PINOTTI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore