scarica l'app
MENU
Chiudi
08/09/2018

Ex mutua e Fiera, affare da oltre 8 milioniper il Comune

QN - Il Giorno

di MARTINO AGOSTONI - MONZA - È TEMPO di affari anche in municipio, pronto a incassare oltre 8 milioni dal mercato immobiliare. Forse è ancora presto per dire che la crisi sia superata, ma rispetto all'ultimo decennio di stagnazione per la città dei tentativi di valorizzare il proprio patrimonio, negli ultimi mesi ci sono stati segnali in controtendenza. Con operatori immobiliari interessati a fare acquisti tra palazzi e terreni che il Comune ha fermi e abbandonati da tanto tempo. È STATA UN'ESTATE calda per il mattone comunale e dopo le pubblicazioni a luglio dei bandi di vendita per il palazzo dell'ex mutua di via Reginaldo Giuliani, e della porzione di area dell'ex Fiera di Monza da 2.500 metri quadrati affacciata lungo viale Sicilia, da pochi giorni è stato pubblicato anche un terzo bando di vendita relativo al tutto il resto del terreno dell'ex Fiera tra viale Sicilia e Viale Stucchi per oltre 20mila metri quadrati di superficie e un prezzo a base d'asta richiesto dal municipio di oltre 4 milioni di euro. SULLA PORZIONE più piccola dell'ex Fiera hanno messo gli occhi i commercianti di auto che già prima dell'estate hanno manifestato interesse ad acquistare la fascia lungo viale Sicilia di proprietà comunale per "proseguire" la fila di concessionarie che già caratterizzano quella strada: il bando comunale chiede per i 2.503 metri quadrati 998.697 euro per l'offerta base da presentare entro la scadenza fissata per il 22 ottobre. Ma sul mercato il Comune sta piazzando anche un'altra proprietà su cui da mesi girano voci per future operazioni immobiliari in centro città che riguardano l'apertura di un nuovo hotel oppure la realizzazione di un condominio di lusso. DA LUGLIO è aperto il bando di vendita dei 4 piani del palazzo dell'ex Mutua chiusi dal 2007 in pieno centro, tra via Giuliani e via Manzoni, con prezzo a partire da 3,8 milioni di euro. È da anni che in municipio provano a vendere e stavolta la situazione è diversa dal passato perché, ha annunciato l'Amministrazione del sindaco Allevi, sono arrivate in municipio più manifestazioni di interesse per quel palazzo in centro ormai libero da vincoli: il bando è aperto fino al 20 settembre e l'obiettivo è riuscire a recuperare almeno i 5,1 milioni pagati nel 2009 dal Comune quando acquistò l'ex Mutua dall'azienda ospedaliera. NOVITÀ DI FINE estate è ora anche la messa in vendita dell'intera area dell'ex Fiera, 20.509 metri quadrati al prezzo base di 4.189.125 euro con una destinazione d'uso ampia: si può realizzare tutto tranne residenziale oppure agricoli. La possibilità di concludere delle alienazioni di immobili non usati è «un'opportunità di grande valore e strategica per la nostra città - ha spiegato l'assessore alle Politiche del Territorio, Martina Sassoli - In questo momento la possibilità di attuare una sinergia tra un soggetto pubblico e i privati costituisce un volano indispensabile per una riqualificazione radicale, anche dal punto di vista urbanistico e ambientale, di due porzioni importanti di Monza». È ottimista il vicesindaco con delega al Patrimonio Simone Villa: «Contiamo di concludere l'iter entro il mese di ottobre - chiarisce Villa - ciò ci consentirebbe di disporre delle risorse necessarie per finanziare progetti pronti da anni: mi riferisco alla ristrutturazione complessiva della biblioteca civica, che da sola richiede interventi per oltre un milione di euro e ai lavori non più rinviabili del nostro patrimonio scolastico». © RIPRODUZIONE RISERVATA