MENU
Chiudi
19/10/2018

Cuore Lube: voucher per le famiglie

QN - Il Resto del Carlino

di MICHELE MASTRANGELO LA LUBE mostra il suo grande cuore per Civitanova. Il club di volley ha infatti deciso di destinare la metà dell'incasso di una delle partite della finale scudetto contro Perugia, giocata in casa, ai bisogni della città. Si tratta di ben 25mila euro che, dopo avere interpellato il Comune per comprendere le esigenze del territorio, si è deciso di destinare al progetto «Voucher family». Sono voucher cartacei erogati da palazzo Sforza per sostenere le famiglie con più figli. Il progetto è stato presentato, ieri. «LA LUBE è sempre presente e attiva nel campo del sociale - ha detto la presidentessa Simona Sileoni - ed è bellissimo potere fare qualcosa per la città nella quale stiamo mettendo le radici. Vogliamo restituire un po' dell'affetto che riceviamo a un territorio che ci ha accolto con grande entusiasmo. Vogliamo dire, cioè: noi ci siamo». L'assessore ai servizi sociali, Barbara Capponi, è entrata quindi nel dettaglio del progetto, che prevede un investimento del Comune di 60mila euro, ai quali andranno ad aggiungersi i 25mila donati dai cucinieri e messi a disposizione dell'amministrazione comunale per le iniziative di maggiore spessore. «Il progetto (il relativo bando è stato publicato martedì, ndr), vuole introdurre un contributo nuovo - ha detto la Capponi -, rivolto a una fascia di popolazione diversa rispetto a quella di altre iniziative sociali. Il progetto si rivolge alle famiglie con due o più figli e che abbiano un reddito Isee (indicatore della situazione economica, ndr) fino a 20mila euro. I voucher di acquisto potranno essere spesi per diverse tipologie di prodotto, per venire incontro a tutte le necessità». DAI GENERI alimentari ai farmaci, dal materiale scolastico a prodotti per l'igiene e via dicendo. Il bando è disponibile sul sito del Comune. Soddisfatto il sindaco Fabrizio Ciarapica, che ha sottolineato insieme all'assessore Maika Gabellieri che «questo è un esempio importante di cooperazione sociale tra pubblico e privato. La Lube che ha contribuito in maniera importante al progetto. La società ha portato tanto a Civitanova in termini di risultati sportivi, dimostrando anche di saper lavorare sotto l'aspetto sociale». Il vicepresidente e ad della Lube, Albino Massaccesi, alla domanda sulla situazione degli abbonamenti, ha dato numeri: «Siamo tra i 1.700 e 1.800 tagliandi. A chiusura della campagna contiamo di raggiungere la quota 1.800. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore