MENU
Chiudi
29/12/2018

Controlli della rete di accoglienza c’è un bando della Prefettura

L'Arena di Verona - Francesca Lorandi

IMMIGRAZIONE. In riferimento a una circolare del ministero dell'Interno e attingendo ai Fondi europei asilo
Un secondo documento cerca 14 volontari di servizio civile per migliorare l'integrazione
Accoglienza degli immigrati più efficiente e funzionale nelle strutture della provincia. A poche settimane dal decreto sicurezza che, diventando legge, ha rivoluzionato il sistema della gestione degli stranieri, applicando restrizioni nei centri Sprar e ridimensionando le risorse per i centri di prima accoglienza, i Cas, la Prefettura di Verona pubblica due bandi per individuare figure destinate a migliorare l'accoglienza e l'integrazione. Non che una cosa sia necessariamente conseguenza dell'altra, ma sicuramente queste iniziative vanno a rafforzare un sistema in profonda evoluzione. Il primo bando, pubblicato nelle scorse ore, fa riferimento a una circolare del ministero dell'Interno che, già dal 2016, dà alle Prefetture la possibilità di dotarsi di partner progettuali per migliorare e rendere più efficiente la gestione dei servizi riservati ai cittadini immigrati e per rafforzare il monitoraggio dell'accoglienza. La gara, che scade l'11 gennaio 2019, è rivolta quindi ad Ong che operano nel settore dell'accoglienza, associazioni, imprese sociali, onlus, società cooperative e consortili, che possono anche aggregarsi in associazioni temporanee di scopo. Come si legge nel documento, l'obiettivo è «garantire un puntuale ed efficace monitoraggio del funzionamento delle strutture di accoglienza ds: press_arena2 e dei percorsi di accoglienza diffusa, così da favorire la piena integrazione socio culturale e lavorativa dei richiedenti asilo e contrastare eventuali fenomeni di marginalità sociale o di devianza». Le attività di cui dovrà occuparsi il soggetto che vincerà il bando comprendono quindi «visite nelle strutture, ascolto del personale e dei soggetti accolti, verifica dei percorsi di integrazione e delle attività realizzate, focus group con diversi stakeholders», con l'obiettivo di «alleggerire il carico di lavoro delle strutture amministrative coinvolte nella gestione del fenomeno, al fine di rendere più spedite le procedure», dalla domanda per il permesso di soggiorno ai ricongiungimenti famigliari agli ingressi per lavoro, «fornendo quindi risposte adeguate all'interazione con la popolazione immigrata presente sul territorio». A disposizione per il progetto, la cui durata dovrà essere indicata dal soggetto che partecipa al bando, ci sono 250mila euro, messi a disposizione dai Fondi europei asilo e migrazione: vincerà la proposta migliore che avrà le migliori condizioni tecniche ed economiche per la sua attuazione. Ovviamente queste attività andranno a rafforzare i servizi realizzati dalle cooperative che oggi gestiscono l'accoglienza degli immigrati e per le quali, dopo le festività, la Prefettura pubblicherà una nuova gara per «l'affidamento nel territorio della provincia di Verona del servizio di accoglienza e assistenza di cittadini stranieri». L'altro bando, pure questo pubblicato nelle scorse ore dalla Prefettura, riguarda la selezione di 613 volontari per il servizio civile nazionale da impiegare nell'attuazione di 15 progetti presentati dal Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione a supporto dei servizi di accoglienza: nella provincia di Verona i posti a disposizione sono dieci: quattro per le attività relative all'acquisizione della cittadinanza italiana, altrettanti per la gestione dell'accoglienza dei richiedenti asilo e per il rimpatrio volontario assistito che ha, come obiettivo, quello di assistere in maniera organizzata i migranti che non potendo più restare sul territorio italiano, intendono, su base volontaria, fare rientro nel proprio Paese di origine. Infine due volontari saranno destinati ai servizi di intermediazioni finalizzati all'integrazione. Per presentare la domanda alla Prefettura di Verona c'è tempo, in questo secondo caso, fino al 30 gennaio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore