MENU
Chiudi
18/10/2018

Como, mini caso Riace

La Regione Ticino

Mendrisiotto
Un caso Riace, seppur pi piccolo, c anche in riva al Lario. Si infatti appreso di uninchiesta nei confronti di tre dirigenti (ed ex) del Comune di Como e il presidente di una cooperativa onlus che per conto del Comune, si occupata di accoglienza di minori stranieri non accompagnati. La vicenda passa per otto rinnovi consecutivi di un appalto attivato il 9 settembre del 2012 e scaduto il 31 dicembre di quello stesso anno. Senza le procedure di gara e gli istituti previsti dalla legge, lappalto venne rinnovato fino al mese di aprile del 2015, con il risultato che la cooperativa ne traesse un ingiusto vantaggio patrimoniale pari a circa un milione e 200mila euro. La destinazione del denaro non in discussione nel senso che quei soldi, almeno quelli che la cooperativa incass (perch in realt non li incass tutti) furono effettivamente utilizzati per prendersi cura dei ragazzi. Questo tuttavia non basta a modificare le ipotesi di reato a carico degli indagati: per laccusa, infatti, quelle proroghe erano e restano irregolari. M.M.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore