scarica l'app
MENU
Chiudi
17/10/2018

Codice appalti Pesenti: ora c’è ascolto dal governo

Eco di Bergamo

Una delegazione bergamasca di Ance Bergamo capitanata dalla presidente Vanessa Pesenti, dai vice Marco Mazzoleni e Cristian Vitali e dal consigliere Francesco Savoldelli con il direttore Paolo Cavallier, ha partecipato ieri a Roma all'assemblea nazionale di Ance dal titolo: «Costruire il bene sociale». Il presidente nazionale Ance, Gabriele Buia, ha snocciolato le criticità che bloccano il Paese a cominciare dalla burocrazia: «Senza lo snellimento del processo decisionale e la revisione del codice appalti - ha ricordato Buia - le risorse stanziate non si trasformeranno in cantieri».

«Mi prendo un impegno: entro novembre smonteremo questo famigerato codice degli appalti e lo riscriveremo insieme a chi lavora», ha annunciato il vice premier Matteo Salvini, mentre il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha informato che «sta per nascere il primo archivio informatico nazionale delle opere pubbliche». «Ho apprezzato gli interventi dei rappresentanti del governo - ha commentato Vanessa Pesenti -: mi sembra che si siano posti nella giusta dimensione dell'ascolto e della disponibilità alla collaborazione. Finalmente cominciamo ad affrontare con razionalità la questione della normativa nel settore edilizio. Credo che il confronto avviato si stia muovendo nella giusta direzione».