scarica l'app
MENU
Chiudi
13/06/2019

Casse, regole certe per gli investimenti

ItaliaOggi - Simona D'Alessio

Mano tesa del governo (nello specifi co, del sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon) per discutere attorno a un tavolo del regolamento (latitante da otto anni) sugli investimenti subito accolta dalle Casse previdenziali. A patto, però, dice il presidente dell'Adepp, l'Associazione che ne raggruppa 20, Alberto Oliveti, che il quadro sia «chiaro e certo», nonché svincolato dal codice degli appalti, perché «ingesserebbe eccessivamente il sistema». E senza richiami al testo mai emanato dall'esecutivo (contemplato dal decreto legge 98/2011), oramai «anacronistico nei contenuti», secondo il numero uno della Cnpadc (dottori commercialisti) Walter Anedda, che sottolinea la necessità che si preservi l'autonomia degli Enti disciplinati dai decreti legislativi 509/1994 e 103/1996. Indipendenza nella valutazione degli investimenti fondamentale pure per la guida di Inarcassa (architetti ed ingegneri) Giuseppe Santoro: la «nostra autonomia decisionale favorisce la solidità patrimoniale a tutela dei contributi versati. E delle pensioni degli associati», sottolinea.