MENU
Chiudi
13/09/2018

Canili e gattili, il Comune ora cambia Via alle gare d’appalto per la gestione

La Stampa - giorgio giordano

Pubblicato l'avviso di interesse, la durata al massimo un anno e mezzo
Palazzo Bellevue si appresta a rivedere il sistema di canili e gattili.

L'ufficio Ambiente del comune di Sanremo ha infatti pubblicato l'avviso esplorativo di manifestazione d'interesse per «identificare una potenziale platea di operatori economici da invitare alla procedura negoziata per l'affidamento del servizio di custodia e mantenimento di cani e gatti randagi e servizio veterinario».

L'avviso è valido sino al 27 settembre. In ogni caso, sarà difficile che rispondano soggetti diversi da quelli impegnati a livello locale ormai da anni.

Dodici mesi di durata

Il futuro accordo di gestione non sarà triennale, ma avrà una durata di dodici mesi prorogabili di altri sei. Non sarà un appalto di tipo «europeo», come ipotizzato in precedenza; si è infatti preferito ridurre tempi e importi dell'affidamento per utilizzare una procedura più semplice e spedita.

Comunque, sarà una gara vera e propria, non si utilizzerà il sistema dell'affidamento diretto, come avvenuto in passato.

L'ipotesi di lanciare una gara d'appalto per canili e gattili non è nuova; era già stata valutata durante l'amministrazione Zoccarato, ma alla fine l'idea era tramontata. Il Comune di Sanremo impegna cira ottocentomila euro a triennio per il mantenimento di canili e gattili cittadini.

Convenzioni in scadenza

A fine settembre scadranno le convenzioni con l'Enpa, che si occupa della struttura comunale di strada San Pietro, e quella con il «Pluto's Residence» in località Beulle, sulla strada che da Bussana Vecchia va verso Beuzi, struttura di proprietà e gestita da privati.

Lo scorso luglio è scaduto l'affidamento dei soli gattili, ma l'amministrazione comunale ha deciso di prorogare l'accordo di circa tre mesi, sino al termine dei contratti in essere con i canili, in modo da parificare i tempi della futura gara.

Le linee guida del prossimo capitolato d'appalto sono ancora tutte da studiare. Di certo, il finanziamento comunale sarà direttamente collegato al numero di animali ospitati.

In genere la spesa giornaliera per ogni cane si aggira intorno ai tre euro.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore