scarica l'app
MENU
Chiudi
16/09/2018

Caffè degli spiriti: il Tar decide sul bando del Comune

Unione Sarda

L'ordinanza dei giudici amministrativi in seguito al ricorso presentato dai gestori
Il bando del Comune per affidare la gestione del Caffè degli Spiriti non interferisce con l'occupazione dei locali. Ovvero: anche se il bando andasse a buon fine e la gestione - a partire dal 2019 venisse assegnata a un nuovo professionista - servirebbe altro per mandare via l'attuale gestore. Questa la decisione del Tar in merito al ricorso presentato dalla società Free Times di Alessio Raggio che ha impugnato la gara pubblica sollevando un problema di date e scadenze. In base ai calcoli fatti dalla società Free Times (avvocati Matilde Mura e Giulia Atzori) che nel 1991 firmò il contratto di locazione con il Comune per il bar sulla terrazza del bastione San Remy, la scadenza è fissata per il 2021. Da qui il ricorso contro il Comune che ha bandito la gara per riassegnare i locali già nel 2019. Scrivono i giudici del Tribunale amministrativo: «Gli atti impugnati non incidono direttamente sulla disponibilità giuridica dell'immobile da parte del ricorrente». Per discutere la causa è stata fissata l'udienza per il 9 gennaio. Il bando, dunque, resta valido. Nei giorni scorsi il Comune ha prorogato i termini per la presentazione delle domande al 30 ottobre. L'apertura delle offerte sarà effettuata martedì 6 novembre. L'ordinanza del Tar va ad aggiungersi a quelle che negli ultimi anni hanno determinato la storia del Caffè conteso a lungo tra la Free Times di Alessio Raggio e la Dunnage di Alessandro Alfonso. Ai primi di agosto il Tribunale civile aveva ordinato alla Dunnage di restituire le chiavi alla Free Times di Raggio.