MENU
Chiudi
18/07/2018

Bandi in vista per arruolare i nuovi dirigenti comunali

Il Giornale di Vicenza

MACCHINA COMUNALE. Tre tasselli da riempire, più il direttore generale
Dopo l'insediamento delle commissioni, il prossimo tassello da completare per definire l'assetto della macchina comunale è la nomina dei dirigenti i cui contratti sono scaduti o in scadenza. «A breve - conferma l'assessore alle risorse umane, Valeria Porelli - usciranno gli avvisi pubblici per l'assunzione dei dirigenti dei settori Istruzione, Cultura e Lavori pubblici. Verrà predisposto anche il bando per il direttore generale. Sono tutti ruoli che richiedono competenze specifiche». La situazione attuale vede scaduti a metà luglio i contratti di Loretta Simoni e Silvano Golin, rispettivamente dirigenti dei settori Cultura e Istruzione. Le loro funzioni, temporaneamente, sono svolte nel primo caso da Maurizio Tirapelle (dirigente dell'Edilizia privata - Suap), nel secondo da Michela Castagnaro (Risorse umane, organizzazione e segreteria generale). Quanto ai lavori pubblici, l'incarico di Diego Galiazzo cesserà il 31 luglio e dopo quella data, le sue funzioni saranno gestite provvisoriamente da Carlo Andriolo, dirigente dell'area Mobilità. Con ogni probabilità, dunque, nelle prossime settimane saranno predisposti i bandi per individuare i nuovi dirigenti. Ancora presto per conoscere i dettagli: certo è che per legge l'incarico a tempo determinato può avere una durata dai 3 ai 5 anni.Pure la casella del direttore generale dovrà essere riempita. Anche in questo caso si attende il bando attraverso il quale individuare il successore di Antonio Bortoli, che rimarrà a palazzo Trissino per tutta la durata del mandato del sindaco Rucco. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore