scarica l'app
MENU
Chiudi
09/01/2019

Appalto sul riscaldamento Il Comune vince il ricorso

La Stampa

novara, il bando da 11,5 milioni di euro
Il risultato della gara per l'assegnazione dei lavori degli impianti di riscaldamento e raffrescamento di alcuni edifici comunali a Novara era corretta e il Consiglio di Stato ha confermato la graduatoria.

Il magistrato ha respinto il ricorso presentato da «Carbotermo spa» nei confronti di «C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi», l'azienda che si era aggiudicata la gara, e del Comune di Novara. Il bando era del 15 agosto 2015 e valeva 11 milioni e 560 mila euro. All'impresa vincitrice compete la gestione del servizio gestione del calore degli impianti termici e di condizionamento di alcuni edifici comunali alimentati con combustibile a metano.

La vicenda

L'aggiudicazione dell'appalto veniva assegnata al Consorzio ma «Carbotermo» chiedeva l'esclusione dalla procedura di «C.N.S.» per avere attuato un'intesa anti concorrenziale con altri operatori in una gara bandita dal Consip nel 2012; per la vicenda era intervenuta anche l'Autorità garante della concorrenza e del mercato che aveva poi emesso una sanzione.

Il Comune riconfermava l'assegnazione al Consorzio e il 22 luglio 2016 stipulava il contratto con «C.N.S.». Il Tar il 3 marzo 2017 accoglieva il ricorso di Carbotermo e annullava la delibera comunale; a questo presentava ricorso il Consorzio che si è visto accogliere l'appello. Nuovo ricorso di Carbotermo e questa volta è arrivata la sentenza definitiva del Consiglio di Stato: con l'aggiudicazione definitiva al Consorzio. m.g.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI