MENU
Chiudi
25/08/2018

Appalti ospedali, 12 licenziamenti

Unione Sarda

A Carbonia e Iglesias. Vertenza all'Ammi di Portovesme
Altre dodici buste paga in meno. Sono di lavoratori che, da settembre, rinforzeranno il già lungo elenco di disoccupati del Sulcis Iglesiente. «Sono dipendenti», comunica in una nota Fabio Enne, segretario generale della Cisl di Carbonia-Iglesias, «di una società di servizi che si occupa di giardinaggio e manutenzioni, operante negli ospedali di Iglesias e Carbonia». Le motivazioni del licenziamento con decorrenza 31 agosto, aggiunge Enne, «sono indotte dal termine dell'appalto, che dovrà essere rimesso in gara non prima della fine dell'anno». Il sindacato chiede «subito un incontro con la direzione aziendale: i lavoratori potrebbero proseguire in attesa della nuova gara». PORTOVESME S'inasprisce intanto il confronto tra sindacati e consorzio Attiva sull'ipotesi di passaggio di commessa dei lavoratori Ammi, 130 dipendenti degli appalti della Portovesme srl a Portoscuso. Il cambio di commessa non è ufficiale, ma è già partito il confronto tra il Consorzio e i sindacati. «Le voci sulle ipotetiche modifiche di retribuzione», scrivono le segreterie dei metalmeccanici Fiom, Fsm e Uilm, «sono irricevibili perché intaccano negativamente la parte economica. Rilanciamo il confronto sull'esodo volontario, strumento fondamentale (con un accordo preliminare) per favorire l'uscita dei lavoratori». I dipendenti attendono il prossimo passo, prima che del passaggio di commessa. (c. s) (a. pa.)

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore