MENU
Chiudi
24/09/2018

Alla ricerca delle risorse per le opere stradali tra rigidità di conti e regole

La Repubblica - Affari Finanza - (l.d.o.)

LA FIERA
È UN TEMA CENTRALE DI ASPHALTICA WORLD, SALONE DELLE TECNOLOGIE, ATTREZZATURE E SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE VIARIE IN PROGRAMMA A ROMA PRESSO IL SALONE DELLE FONTANE IL 25 E IL 26 OTTOBRE PROSSIMI
La consapevolezza dei rischi legati allo stato del patrimonio stradale italiano è condivisa, a maggior ragione dopo i crolli dei ponti negli ultimi mesi. La vera sfida sta nel reperire le risorse necessarie per gli investimenti tra le pieghe del bilancio pubblico, pur nella consapevolezza che non sarà facile in un contesto che vede il nostro Paese al contrario impegnato nello sforzo di ridurre i costi statali. Il dibattito sulle soluzioni possibili è aperto tra gli addetti ai lavori, che in questo periodo si interrogano anche sulle strade da percorrere per sbloccare l'impasse determinata dal nuovo Codice degli Appalti e su come ideare soluzioni capaci di far leva sull'innovazione tecnologica per sviluppare le smart road di domani. Questi temi saranno al centro di Asphaltica World, il Salone delle tecnologie, attrezzature e servizi per la realizzazione di infrastrutture stradali e opere di impermeabilizzazione, in programma a Roma (presso il Salone delle Fontane in via Ciro il Grande, 10/12) il 25 e 26 ottobre prossimi. A promuovere l'iniziativa sono l'associazione Siteb (Strade Italiane e Bitumi) e Verona Fiere, con il patrocinio del ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di Roma Capitale. L'evento, giunto alla seconda edizione, nasce come spin-off della rassegna triennale Asphaltica, salone europeo dedicato alla filiera dell'asfalto (la prossima edizione è prevista nel 2020). All'appuntamento prenderanno parte 50 espositori tra le realtà attive nel settore strade e impermeabilizzazione. È prevista anche la presenza di gestori e responsabili delle amministrazioni pubbliche e dei principali operatori dell'industria del settore, oltre al coinvolgimento di rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali ed esperti che si confronteranno anche su best practice e tecnologie innovative impiegate nel comparto. Il 25 ottobre saranno previsti due workshop; si partirà con il focus sul "Codice Appalti, Criteri Ambientali Minimi e criteri di aggiudicazione delle opere pubbliche", con il pomeriggio dedicato al tema "Innovazione e sostenibilità sulla strada per la circular economy". All'indomani appuntamento con i focus su "Le Smart Road e la mobilità di domani" e su come "Progettare i sistemi di impermeabilizzazione con la tecnologia delle membrane bitume polimero". S.DIMEO

Foto: Gli addetti ai lavori si interrogano sulle strategie per sbloccare anche l'impasse determinata dal nuovo Codice degli Appalti

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore