MENU
Chiudi
16/12/2018

Zone 30, bandita la gara d’appalto per i lavori

Il Gazzettino

Per garantire maggiore sicurezza Individuate tre aree
FONTANAFREDDA
Pubblicata la gara d'appalto per l'assegnazione dei lavori di adeguamento della viabilità comunale in alcune zone rientranti nel progetto Zone 30, mentre di pari passo procede l'iter per l'approvazione anche dei lavori per un intervento di sistemazione urbanistica del centro di Romano. Chiusa a novembre la parte di acquisizione delle ditte interessate alla realizzazione dei lavori, in questi giorni è stata bandita la gara per il loro affidamento. Il valore dell'intervento è di oltre 122 mila euro a base d'asta, di cui circa 119 relativi ai soli lavori. Il resto sono le somme destinate alla sicurezza. L'opera, progettata dallo studio di architettura Benedet di Vigonovo, vede un investimento complessivo di 160 mila euro, di cui 100 mila coperti da contributo regionale erogato nell'ambito dei progetti per la messa in sicurezza di zone particolarmente pericolose per ciclisti e pedoni e per il resto da fondi propri. L'intervento a Fontanafredda era stato avviato dall'amministrazione guidata da Claudio Peruch. Il progetto era stato poi ripreso dall'attuale amministrazione, rivisto, corretto e soprattutto ampliato, tanto che quello che era un progetto unico è stato oggi diviso in due. Il progetto a base d'asta per le Zone 30 prevede così tre aree di intervento. La prima a Fontanafredda in via Grigoletti con la creazione di isole pedonali e passaggi pedonali in sicurezza in più punti. La seconda zona interessata ai lavori riguarda le vie attorno e di accesso alla primaria Marconi a Fontanafredda, in particolare in via Leonardo da Vinci e in via Buonarroti, anche qui con passaggi pedonali rialzati e isole pedonali. Terza area d'intervento la zona antistante la primaria Oberdan a Romano. In generale verranno incrementate le segnaletiche orizzontale e verticale, ma diversi passaggi pedonali verranno realizzati anche con piccoli rialzamenti rispetto alla sede stradale, ipotesi che invece era stata scartata nella prima progettazione. A Romano poi, alla parte dedicata alle Zone 30, si affianca anche un progetto per la riqualificazione completa della viabilità in centro, soprattutto dell'area del parcheggio e dell'incrocio tra le vie Pascoli, Oberdan (il cui tratto iniziale è quello caratterizzato dalle vecchie abitazioni del borgo con i famosi Porton) e Boito, anche con la previsione di un senso unico. Qui si interviene non solo per garantire una maggior sicurezza in centro. Il progetto del costo di 190 mila euro prevede infatti anche la sistemazione e riqualificazione urbanistica dell'area centrale. Proprio in questi giorni l'amministrazione ha affidato l'incarico per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione di tale opera, all'architetto Luca Cimolino di Dignano, per un costo di circa 3.400 euro.
Riccardo Saccon
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore