scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/07/2021

«Vogliamo aiutare il mondo della cultura»

QN - La Nazione

LIVORNO Per contrastare gli effetti della crisi economica causata dalla pandemia e dall'impossibilità di svolgere iniziative e spettacoli in presenza, Fondazione Livorno ha emanato il bando 'Emergenza Cultura: sostegno post covid19 ai soggetti del comparto attività artistiche e culturali' mettendo a disposizione 200.000 euro. Ciascuna richiesta che verrà ritenuta ammissibile secondo i criteri di valutazione indicati nel bando, avrà un contributo di massimo 15.000 euro. Obiettivo del bando, presentato nella sede della Fondazione, è incentivare la ripartenza del comparto cultura. «In particolare è rivolto alle associazioni che organizzano spettacoli dal vivo - ha spiegato Luciano Barsotti presidente di Fondazione Livorno - e attività artistiche e culturali che, in un periodo così critico, hanno cercato di mantenere viva l'offerta sul territorio adeguandosi alle limitazioni imposte dalla pandemia e ripensando le attività di produzione e organizzazione delle iniziative culturali». «Questo contributo - ha sottolineato Olimpia Vaccari presidente di Fondazione Livorno Arte e Cultura - mira ad incoraggiare la ripresa relazionale dei cittadini, ad avvicinare la cultura a tutte le fasce d'età e a favorire interventi di digitalizzazione della produzione e sperimentazione di modalità innovative». L'assessore alla cultura del Comune Simone Lenzi ha ricordato che «a Livorno con la ripresa delle attività culturali in presenza, sono a disposizione 250 eventi che fanno della nostra città la seconda in Italia per ricchezza di offerta tra spettacoli e iniziative culturali. Il bando di Fondazione Livorno contribuirà ad arricchire il calendario livornese». Il bando scadrà il 20 luglio alle 13 . Entro quella data dovrà essere completata la procedura on line di attivazione della richiesta di contributo. Prevede due invii: primo invio del modulo di richiesta da compilare e trasmessetere attraverso il sito della Fondazione www.fondazionelivorno.it, sezione 'Bandi'. Solo allora la pratica risulterà inoltrata. Per il secondo invio è previsto che il modulo spedito on line sia stampato e sottoscritto in originale dal legale rappresentante dell'ente e ritrasmesso on-line dal sito www.fondazionelivorno.it, sezione 'Bandi'. Dopodiché la pratica risulterà chiusa. Gli uffici della Fondazione sono a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8-30 alle 13-30 (tel. 0586-826110). M.D.