MENU
Chiudi
06/11/2018

Viabilità, brutta sorpresa Slitta ancora il nuovo ponte I lavori? Solo nel 2021

QN - La Nazione

OCCORRE portare avanti le lancette, strappare la pagina di calendario, o meglio l'intero calendario anche per l'anno prossimo e per quello dopo ancora. E' costantemente in differita, il nuovo ponte sul Serchio, soggetto a rimandi sine die. La prima pietra, si era detto, doveva essere posta quest'anno. Invece no. Ma nemmeno l'anno prossimo se ne parlerà, l'attesa per l'inizio del cantiere è infatti clamorosamente rinviata al 2021. E la fine dei sospirati lavori? Addirittura al 2025. E' QUANTO è stato comunicato ieri ai rappresentanti del coordinamento dei comitati cittadini «Sto sul Serchio» che da tempo avevano chiesto, e ieri l'hanno ottenuto, un incontro con il presidente della Provincia, Luca Menesini, proprio per capire lo svolgimento di un cronoprogramma scivoloso ormai da lungo tempo. I comitati si riservano di commentare con calma, ma il malumore c'è. La data che fissa la realizzazione di questa opera infrastrutturale vitale per la città, continua a subire rinvii. Nella selva di annunci anche quello a fine 2017: «Dopo la conferma dei fondi della Regione arriva anche il via libera del Cipe. Per la realizzazione della nuova infrastruttura ora è solo questione dei tempi tecnici». Tempi biblici, è meglio dire. L'ultimo aggiornamento a mezzo stampa parlava di marzo 2019. Ieri i comitati hanno saputo che occorre aggiungere due anni a quella scadenza, e chissà se basteranno. IN REALTÀ la gara d'appalto dovrebbe partire entro breve, ma sembra che il primo mattone del nuovo ponte dell'Oltreserchio non apparirà prima del 2021. Un'opera attesa da lungo tempo e che continua a esserlo sempre di più, che costerà circa 15/18 milioni di euro di fondi strutturali, sulla quale i comitati cittadini da sempre fanno quadrato. E' indispensabile per la sicurezza e la salubrità dell'aria di tutto l'Oltreserchio e anche (e soprattutto) per via Salicchi, assediata dai camion e da un traffico impossibile. Il solo antico ponte sul Serchio a Monte San Quirico non può più bastare, e se dovesse essere per qualche motivo interdetto al traffico non ci sarebbe alternativa diretta verso la città. «Sto sul Serchio« da tempo sottolinea il problema dello smog e degli incidenti senza tregua, soprattutto all'incrocio di via Salicchi con la Bretellina, all'inizio di Borgo Giannotti. Una zona ad alto rischio, per la quale in campagna elettorale era stata promessa una rotatoria. Laura Sartini SCHEDA

L'incontro

Ieri l'incontro con il presidente della Provincia, Luca Menesini, proprio per capire lo svolgimento del cronoprogramma


Gara d'appalto

La gara d'appalto dovrebbe partire a breve, ma il primo mattone del nuovo ponte dell'Oltreserchio non apparirà prima del 2021


Il costo

L'opera, attesa da molti anni, costerà circa 15/18 milioni di euro di fondi strutturali e servirà a snellire il traffico


Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore