MENU
Chiudi
02/11/2018

Viabilità all’ospedale e servizi sociali variante di bilancio per quasi 2 milioni

La Provincia Pavese - Fabrizio Merli

Approvato il "piano B" dopo il rinvio del bando periferie Il 12 novembre deve arrivare il via libera del consiglio
Fabrizio Merli / paviaIl "piano B" del sindaco Depaoli passa il vaglio della commissione e della giunta e si prepara all'esame del Consiglio comunale, il prossimo 12 novembre. Si tratta di interventi che avrebbero dovuto essere finanziati dal Bando periferie; primo fra tutti la nuova viabilità in zona Dea.dopo lo scippoCon il Bando periferie, voluto e finanziato dai precedenti governi di centrosinistra, Pavia avrebbe avuto in tutto 7 milioni da spendere in opere pubbliche. Ma il governo Cinque stelle/Lega ha rinviato gli interventi al 2020, suscitando l'ira di molti Comuni italiani, salvo poi fare una parziale retromarcia.Ora la giunta ha votato una delibera con la quale si impegnano circa 2 milioni per realizzare parte delle opere che erano comprese nel Bando periferie.In particolare, sono stati stanziati i soldi per la nuova viabilità di accesso al Dea (rotatoria e viabilità viale Taramelli e ingresso San Matteo) per 900mila euro. Un'opera che dovrebbe, finalmente, consentire di rendere via Campeggi un senso unico eliminando il problema delle ambulanze in emergenza che incrociano i mezzi privati. Accanto a questo lavoro, ne sono stati finanziati anche altri. Il potenziamento dei servizi sociali di prossimità costerà 200mila euro; la manutenzione straordinaria di parti comuni e alloggi di Edilizia popolare altri 284.880 euro; per la riqualificazione di piazzale Tevere, piazza Torino e della piazza della Scala verranno speso 250mila euro; la riqualificazione del PalaChiappero verrà infine a costare 450mila euro. Tutte opere che verranno finanziate con circa 2 milioni di euro dell'avanzo di amministrazione del Comune. rotatoria migliorataÈ stata invece ridotta la cifra destinata alla riqualificazione del PalaRavizza, da 1.068.000 euro a 618mila euro, mentre è stata portata da 250mila euro a 400mila euro la somma che verrà destinata alla realizzazione della nuova rotatoria all'incrocio tra via Montemaino e la Vigentina. Anche quest'ultimo intervento riveste una grande importanza per mettere in sicurezza l'intersezione tra la strada che incanala tutto il traffico proveniente da Mirabello e un'arteria importante come la Vigentina.Per consentire di mettere in cantiere queste opere la giunta ha provveduto a un adeguamento dell'elenco annuale 2018 riferito al programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020. Restano sempre fuori grandi lavori come la stazione sulla fermata S13 e il sottopasso di San Giovannino, che coinvolgono la competenza di altri enti oltre al Comune. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore