scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
20/07/2021

Variante di Castelnuovo, slittano i lavori: appalto assegnato a settembre

Il Tirreno

sos viabilità
CASTELNUOVO. Niente cantieri entro l'estate per la variante alla strada 439 di Castelnuovo Valdicecina, ultimata nel 2013 ma mai aperta al traffico a causa di gravi carenze strutturali per le quali la Provincia di Pisa ha aperto un contenzioso con la prima ditta appaltatrice dei lavori, di cui si saprà molto di più alla fine dell'anno, dopo la consegna della prima bozza della relazione del consulente tecnico d'ufficio (Ctu).Per i lavori di ripristino, invece, si era parlato dell'estate come il periodo in cui far partire l'intervento. A dirlo era stati i rappresentanti della Provincia, annunciando anche lo sblocco da parte della Regione di un milione e 650mila euro in favore proprio della Provincia che userà quelle risorse per le opere necessarie ad aprire la strada della discordia. In realtà, la gara di appalto è in pubblicazione e il 24 agosto è prevista l'apertura delle buste contenenti le offerte delle aziende interessate a ultimare i lavori e mettere la parola fine a una vicenda che ha sempre destato polemiche.L'autunno, quindi, potrebbe essere il momento in cui le ruspe e gli operai si rimetteranno in moto attorno alla variante di Castelnuovo. Anche se, non è escluso, che si possa sfociare direttamente a primavera, viste le condizioni meteo non proprio favorevoli in quel punto della provincia pisana durante i mesi invernali e un probabile allungamento dei tempi per l'assegnazione dell'appalto.Qualche ritardo nei lavori. Ma a questo punto, dopo così tanti anni di stallo, la speranza è che si possa davvero intravedere il momento in cui verrà aperto il cantiere sulla tanto bistrattata variante della strada 439 di Castelnuovo Valdicecina. --© RIPRODUZIONE RISERVATA