scarica l'app
MENU
Chiudi
10/11/2020

Vaccini anti influenzali, i dentisti bolzanini salvano la Lombardia

Corriere dell'Alto Adige

Lo studio Mak D'Amico si aggiudica la fornitura da 2,7 milioni. Scattano le verifiche dell'Ordine dei medici
Vaccini antinfluenzali, la Regione Lombardia acquisterà 150.000 dosi con una spesa di 2,7 milioni dallo studio altoatesino «Dr. Mak & Dr. D'Amico srl». A dare la notizia ieri il sito internet del Fatto Quotidiano che richiama un bando dell'Agenzia regionale lombarda per l'innovazione e gli acquisti (Aria) aperto il 29 ottobre scorso per sole 24 ore e vinto dai due dentisti bolzanini che hanno uno studio in corso Libertà. Lars D'Amico e Rozmary Mak, entrambi di BOLZANO origine svedese, operano a Bolzano dal 1994, mentre la società vincitrice del bando risulta costituita solo lo scorso 30 settembre, con un capitale sociale di 10.000 euro, ripartito alla pari tra i soci-amministratori con una quota da 5.000 euro ciascuno. Oltre alle attività più direttamente connesse alla medicina odontoiatrica, la nuova società, stando all'atto costitutivo, si occupa di «commercio al dettaglio, all'ingrosso e per corrispondenza, ovvero online» non solo di protesi e materiale dentistico e odontotecnico in genere ma pure di «prodotti e attrezzature sanitarie». A questo si affiancano «il commercio al dettaglio e online di dispositivi medici e presidi medico chirurgici» e «la promozione e la gestione delle attività di aggiornamento professionale». Tornando a quanto riportato dal Fatto Quotidiano, il bando vinto da Mak&D'Amico sarebbe stato il decimo attivato dalla Regione Lombardia per supplire alla carenza di vaccini antinfluenzali, particolarmente raccomandati dai medici e richiesti dagli utenti in questa fase di ripresa accentuata della pandemia da Covid-19. «Il bando - si legge - che i dottori Mak e D'Amico si sono aggiudicati aveva una base d'asta di 1,95 milioni per 150mila dosi di vaccino quadrivalente per adulti, 13 euro a dose. La loro società ha presentato un'offerta, l'unica arrivata ad Aria, per 120mila dosi di Influvac Tetra a 17,85 euro l'una e 30mila di FluQuadri a 18,90 l'una, per un totale che supera i 2,7 milioni». La questione non è sfuggita ai vertici territoriali dell'Ordine dei medici che ha avviato una verifica. «Stiamo facendo gli approfondimenti del caso - conferma la presidente Monica Oberrauch - e, dunque, non posso commentare. Certo è una vicenda sorprendente». A quanto trapela, anche l'Ordine dei farmacisti si starebbe interessando alla questione. Nicola Chiarini

Foto: 1,95


Foto: milioni : la base d'asta della gara indetta dalla Regione Lombardia


Foto: Sorpresa Il dentista Lars D'Amico, titolare dello studio MakD'Amico