scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/06/2021

Una pioggia di euro a Corato per la riqualificazione urbana

La Gazzetta Del Mezzogiorno

CON I FONDI DELLA CITTÀ METROPOLITANA PREVISTE UNA SERIE DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE E NUOVE OPERE PUBBLICHE
GIUSEPPE CANTATORE l CORATO. Quasi un milione e mezzo di fondi e tre interventi di riqualificazione urbana, tra opere ultimate e ancora da portare a termine, nella zona di via Gravina e via Aurelia. È quanto si sta realizzando grazie al bando «periferie», finanziato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e presentato nel 2016 dalla Città metropolitana di Bari. L ' altro giorno a verificare l ' avanzamento dei lavori sono stati il sindaco metropolitano Antonio Decaro e il vicesindaco delegato alla pianificazione strategica Michele Abbaticchio, accompagnati dal sindaco di Corato, Corrado De Benedittis, e da altri esponenti dell ' am ministrazione. Del milione e 450mila euro di finanziamento - somma ottenuta nel 2017 dall ' amministrazione Mazzilli - 300mila euro sono stati utilizzati per pavimentare le aree esterne della palazzina di via Gravina che ospita il comando della polizia locale e gli uffici dei settore istruzione e servizi sociali, e realizzare delle zone verdi. Altri 150mila euro hanno consentito la realizzazione del verde nella piazzetta che si trova in via Aurelia, a ridosso dei fabbricati dell ' ex Istituto case popolari. La parte più cospicua del finanziamento - un milione di euro - verrà invece utilizzata per la sistemazione della strada di collegamento tra via Prenestina e via Gravina, dove è prevista anche la realizzazione di un ' area per il mercato all ' aperto e di una stazione per autobus. «Quest ' ul timo è un progetto esecutivo» ha spieDECARO A CORATO Opere pubbliche con fondi metropolitani gato il sindaco De Benedittis. «Siamo intervenuti per apportare delle migliorie tecniche, con la progettazione di sottostrutture come la rete di raccolta delle acque piovane. Su quanto è stato realizzato in via Aurelia, invece, non mancano criticità» ha sottolineato il sindaco, facendo riferimento anche al continuo abbandono di rifiuti nella zona. «Interverremo per rendere la piazzetta più sicura, fruibile e funzionale, oltre che per garantirne una manutenzione costante. A parte il bando " periferie " - ha affermato De Benedittis - abbiamo anche candidato la palazzina comunale di via Tuscolana (sede del centro per le famiglie e del polivalente per minori, ndr) al bando " qualità dell ' abitare " , con l ' in tenzione di riqualificare l ' edificio se condo criteri di bioarchitettura». Per Decaro «si tratta di un ' operazione im portante che speriamo di poter replicare con altre progettualità da finanziare con il Recovery fund. Le ricuciture urbanistiche, che sono anche ricuciture sociali, sono le attività più importanti da realizzare».