scarica l'app
MENU
Chiudi
23/07/2020

«Una fase drammatica dell’economia»

QN - La Nazione

Sindaco & cooperative
TERNI Il sindaco Leonardo Latini ha incontrato un'ampia rappresentanza del mondo della cooperazione. All'incontro, richiesto dal sindaco nell'ambito dei confronti con le associazioni di categoria iniziati nelle scorse settimane, hanno preso parte i presidenti di Confcooperative Umbria e di Legacoop Umbria, Carlo Di Somma e Dino Ricci, insieme ai dirigenti delle più importanti cooperative che operano sul territorio. Molte le richieste e le proposte avanzate nei rapporti con l'amministrazione comunale e con il settore pubblico in generale, a partire dalla sburocratizzazione e dallo snellimento delle procedure, fino ad una revisione del sistema degli appalti al massimo ribasso, all'esigenza per le imprese di riscuotere i pagamenti dalla pubblica amministrazione in tempi certi. Tra i temi sollevati, anche stavolta, il riequilibrio territoriale a livello regionale, la difesa del sistema sanitario ternano e l'esigenza di rilancio del Polo universitario. «In una fase per certi versi drammatica dal punto di vista economico - commenta il sindaco -, la città non può permettersi divisioni sia nel difendere i suoi diritti e interessi, sia nel progettare e sostenere il suo sviluppo". Da qui la richiesta di un 'patto' con gli operatori economici. Pasti, servizi, bollette e affitti
LE PRIORITA'

TERNI Aumentano le richieste di beni e servizi di prima necessità: pasti, sussidi, aiuti nella spesa e nel pagamento delle bollette e degli affitti. «Il progetto vuole avere un'impronta socio-pastorale - spiega la Caritas -, creando una sinergia tra parrocchie, realtà urbane e del terzo settore, per una rete locale di sostegno».