scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/05/2021

Una fascia senza tamponi tra Liguria e Francia

La Repubblica - stefano origone

Il turismo
La proposta del ministro del TurismoMassimo Garavaglia a Ventimiglia per risolvere i problemi della viabilit? e non bloccare l?interscambio commerciale ?Per la ristorazione dobbiamo ripartire anche al chiuso magari al 50%?
Il ministro al Turismo, Massimo Garavaglia, parla a tutto campo a Imperia nel corso degli Stati Generali del Turismo. Una ?fascia franca? al confine, gli aiuti ai ristoratori e la proposta di aprire anche al chiuso, il nodo-viabilit? da risolvere per non bloccare il turismo. ?Una fascia di trenta chilometri a cavallo del confine tra Italia e Francia di Ventimiglia nella quale si possa circolare senza dover presentare tamponi all?ingresso?, auspica riferendosi ai problemi legati alla circolazione al confine Italia-Francia dovuti ai controlli per la pandemia. ?Al Consiglio dei ministri ho chiesto di dare una prospettiva, perch? servono date per organizzarsi. Abbiamo avuto una vera ripartenza del turismo internazionale quando il premier Draghi ha annunciato, al termine del G20, che avremmo aperto ai voli internazionali da met? maggio. Un segnale potentissimo, visto che l?anno scorso abbiamo perso 28 miliardi non avendo il turismo internazionale?. Ha toccato vari temi, tra cui quello della ristorazione. ?? evidente che dobbiamo ripartire anche al chiuso, magari con il 50% all?inizio, ma non possiamo rimanere in questa situazione di stallo. Cos? come, anche nell?ottica delle prenotazioni, deve darsi la prospettiva che il coprifuoco ha i giorni contati?. Sugli investimenti e su come aiutare la filiera alberghiera a ripartire il ministro avverte: ?Bisogna investire sul personale e sulla decontribuzione. ? necessario non disperdere il patrimonio di professionalit? e consentire di rientrare dalla cassa integrazione, con una lunga decontribuzione, per dare una spinta e un aiuto concreto alle aziende a ripartire. Pi? che dare ristori, agli imprenditori ? meglio non chiedere soldi?.
Per Garavaglia occorre anche una riforma del codice degli appalti per velocizzare la ripresa. ?La priorit? sono le riforme nel campo del codice degli appalti, perch? altrimenti noi possiamo continuare a mettere tutte le risorse che vogliamo, ma poi non si riescono a effettuare i lavori?.
Secondo il ministro ?serve un?ottica di lungo respiro, ma anche immediata. Lungo respiro con gli investimenti del Recovery Fund, che sappiamo sono molto importanti, come le ferrovie e anche le autostrade, ma nell?immediato va trovata una soluzione, Non si pu? avere un?estate gi? complicata di suo, ancora complicata dalle code in autostrada. Per cui serve un?organizzazione per limitare i disagi al turista?.
?

Foto: kIl ministro Massimo Garavaglia l?altro ieri a Genova in Regione con il presidente della Liguria Giovanni Toti, in alto il confine tra Italia e Francia