scarica l'app
MENU
Chiudi
09/06/2020

Una coop di Sanremo al lavoro per tre mesi

La Provincia Pavese - A. mo.

l'appalto
PAVIA Dopo il termine dell'appalto del verde affidato a tre cooperative dalla giunta Depaoli e successivamente prorogato una volta dall'attuale amministrazione, il 20 maggio Palazzo Mezzabarba ha assegnato per tre mesi la gestione dello sfalcio del verde delle aree pubbliche alla cooperativa sociale onlus Il Solco di Sanremo per circa 185mila euro. La scelta è arrivata dopo un avviso per raccogliere manifestazioni di interesse al quale avevano risposto sette imprese, poi ridotte a cinque tramite sorteggio. Si tratta comunque di un contratto "ponte" per operare nell'immediato sui parchi, aiuole e giardini di Pavia che terminerà alla fine di agosto. Dopo tre mesi di lockdown, si sono levate diverse proteste da parte dei cittadini che hanno visto le proprie vie invase dalle erbacce. L'idea che già circola da diverso tempo, in realtà, è quella di affidare il servizio ad Asm, tornando quindi ad una gestione in house del verde cittadino. Per quanto riguarda via Donegani, il presidente della società partecipata, Manuel Elleboro, non ha nascosto l'intenzione di accettare la gestione del verde pubblico, ma prima è necessario sciogliere il nodo relativo ad Lgh. Una recente sentenza del Consiglio di Stato aveva dichiarato nullo l'affidamento diretto ad Asm della raccolta rifiuti da parte del Comune di Bereguardo. Motivo, l'azienda detenuta al 95% dal Comune di Pavia fa parte del gruppo Linea Group Holding che produce utili. Prima di accettare la proposta per gestire il verde a Pavia, l'azienda di via Donegani dovrà quindi vendere le proprie quote societarie all'interno di Lgh che corrispondono al 7,8% per un valore di circa 15 milioni. --A. mo.