scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
19/01/2021

Un plafond di 700mila euro per promuovere il paniere dei prodotti lucani di qualità

La Gazzetta Del Mezzogiorno

A G R I C O LT U R A SECONDO BANDO PER LE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE
l Un plafond di 700 mila euro affinché i prodotti agroalimentari lucani di qualità sfondino sul mercato. La Giunta Regionale di Basilicata ha approvato il secondo bando per la sottomisura 3.2 «Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno», a valere sul Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. La scadenza è il primo febbraio. Il bando finanzia progetti della durata di 12 mesi per la promozione e la pubblicizzazione dei prodotti tutelati da sistemi di qualità riconosciuti a livello comunitario e nazionale. I fondi sono destinati alle associazioni di agricoltori, anche temporanee o di scopo formate da almeno cinque produttori primari con sede legale o operativa in Basilicata e che non abbiano partecipato al precedente bando del 2017. Il contributo, in conto capitale, è pari al 70 per cento del costo totale delle spese ammesse. «Con questo secondo bando - ha detto l'assessore all'agricoltura Fanelli - si intende offrire un'ulteriore possibilità di promozione dei prodotti a marchio che, con la recente aggiunta dell'olio lucano Igp, rappresentano il ricco paniere lucano con certificazione a marchio europeo». Fanelli ha anche sottolineato che, in tempi di pandemia, «la misura 3.2 può rappresentare un importante ausilio, permettendo di mettere in campo nuovi interventi di comunicazione capaci di attivare circoli virtuosi di promozione anche online e favorire lo sviluppo commerciale delle aziende produttrici».