scarica l'app
MENU
Chiudi
31/07/2020

Un parcheggio multipiano e 5 milioni da investire

QN - La Nazione

FABBRICA DI PECCIOLI Vale cinque milioni di euro il progetto di fattibilità per la riqualificazione urbana della frazione di Fabbrica e la costruzione di un parcheggio multipiano. Lo studio ha come obiettivo la riqualificazione del centro e dello spazio pubblico di relazione, considerato elemento fondamentale per conferire identità urbana e vivibilità all'insediamento. A questo scopo sono stati previsti una serie di interventi: un nuovo parcheggio multipiano di circa 90 posti auto, collocato nella parte centrale di Fabbrica ma con il principale accesso carrabile dalla viabilità esterna (via Nuova) e tre interventi sulla viabilità che conduce al paese così da segnare gli ingressi al centro abitato. L'intervento previsto su via Vittorio Veneto all'incrocio con via Nuova costituisce anche un'opera di riqualificazione dell'area antistante al centro polivalente. Nel progetto, ecco spuntare un nuovo percorso carrabile che permette di liberare la parte centrale dell'abitato dal traffico di attraversamento, la ristrutturazione delle strade principali del centro, prevedendo anche la riduzione dei sensi di marcia al fine di avere marciapiedi adeguati all'uso pedonale e di riqualificare l'importante spazio urbano costituito dalle strade, la riqualificazione del teatro parrocchiale con l'idea di renderlo più in relazione, anche visiva, con la piazza, ed un ascensore per il collegamento del parcheggio pubblico esistente con il centro, garantendo l'accessibilità anche alle persone anziane e a chi presenta difficoltà motorie. «Secondo le ordinarie procedure previste dal codice degli appalti, per affidare la realizzazione del progetto esecutivo avremmo dovuto attendere un periodo lungo. Invece - spiega il sindaco Renzo Macelloni - abbiamo deciso di accelerare l'iter perché convinti che la ripresa economica, in questo periodo complicato per l'epidemia, avvenga attraverso investimenti da fare in tempi rapidi e certi. La giunta comunale ha approvato linee di indirizzo per velocizzare e semplificare gli appalti pubblici invitando gli uffici a utilizzare, dove possibile, le procedure di emergenza previste dalla normativa. Grazie a questa scelta, l'amministrazione ha potuto dare inizio alla progettazione esecutiva dell'intervento. La situazione sanitaria rende difficoltoso fare incontri pubblici e quindi abbiamo deciso, in questa fase, di inviare ai cittadini una pubblicazione con la presentazione grafica del progetto. Una volta che avranno avuto modo di esaminare la proposta, se vorranno, potranno segnalare osservazioni ed eccezioni. L'amministrazione inoltrerà le considerazioni ai progettisti che le verificheranno in vista della possibilità di organizzare, quanto prima, un incontro pubblico conclusivo». I.P.