scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/04/2021

Un pacchetto regionale da 2 miliardi e mezzo per rilanciare le imprese

Il Giornale - Alberto Giannoni

Una ventina di bandi aperti in Lombardia Guidesi: «Si punta su investimenti e crescita»
Non prevede sussidi inutili o astruse misure di assistenzialismo, la ricetta lombarda per uscire dalla crisi post-Covid. Niente regali «a pioggia», tutte le risorse sono concentrate sull'iniziativa economica. Si punta sulle imprese, sulla produttività, sulla voglia di fare e di lavorare. La Lombardia ora fa la Lombardia. Non solo sulle vaccinazioni, che sono partite e superano il target indicato dal governo centrale, ma anche nella ripresa economica, con misure dedicate al mondo delle imprese. Misure messe a punto per sostenere gli investimenti, supportare la competitività e l'innovazione, incentivare le assunzioni e le esportazioni. Un pacchetto da 2 miliardi e mezzo, quello messo in campo dall'assessorato alle Attività produttive, attraverso una ventina di bandi che sono aperti e che in questi giorni vengono presentati dall'assessore Guido Guidesi ( nella foto ) in una sorta di tour che toccherà «dal vivo» tutte le province e buona parte dei distretti industriali più importanti, a partire dalle cittadine della Val Seriana - simbolo della lotta lombarda al Covid - in cui venerdì il giro è iniziato. La prima tappa, nelle Valli e nella Bergamasca, si è conclusa a Nembro, dove Guidesi ha incontrato gli amministratori della «Persico Group», azienda che opera in comparti strategici: automobilistico, medico, stampaggio rotazionale e architettura, ma anche nel settore aereospaziale e nella costruzione di imbarcazioni ad alte prestazioni. Proprio qui, per esempio, ha avuto la sua «culla» Luna Rossa, protagonista qualche settimana fa n e l l ' A m e r i c a ' s Cup. Il tour, iniziato oggi, porterà Guidesi in tutti i distretti produttivi della regione più produttiva d'Italia. «Un momento utile - dicono da Palazzo Lombardia - per ascoltare le richieste degli imprenditori ma anche per illustrare tutte le opportunità che Regione ha messo in campo per sviluppare i loro progetti». L'approccio al tema dell'economia e del lavoro in Lombardia resta lo stesso di sempre. E con Guidesi la Regione ha inteso dare un cambio di passo, una sorta di rivoluzione silenziosa tesa a risintonizzare il Palazzo con il cuore produttivo dei territori. Ed ecco il tour. «Dall'accesso alla liquidità, al sostegno degli investimenti, a quello sui mercati esteri e per la competitività del mondo cooperativo, all'economia circolare fino alla digitalizzazione: come Regione Lombardia - spiega l'assessore - abbiamo deciso di mettere a disposizione delle imprese un pacchetto economico importante che contribuirà a confermare la Lombardia motore economico d'Italia e tra i più importanti d'Europa. Tutte le risorse che potevamo investire le abbiamo dedicate al mondo imprenditoriale con la disponibilità di adeguare le misure in base alle esigenze delle imprese. Proprio per questo da venerdì scorso abbiamo iniziato un viaggio per le imprese lombarde per confrontarci con gli imprenditori e capire con loro l'efficacia delle nostre iniziative». «Stiamo costruendo il futuro conclude l'assessore - e siamo convinti che la ricetta lombarda, che si compone dell'ingegno degli imprenditori e la qualità del lavoro dei lombardi, insieme al supporto della Regione, sempre vincente, si confermerà fondamentale anche per il futuro». 659 Il bando «Credito adesso evolution», per finanziare il fabbisogno di capitale, prevede 659 milioni per i finanziamenti e 62 per contributi in conto interessi 100 Il bando «Syndicated loans», per sostenere le imprese in investimenti dall'elevato fabbisogno finanziario, prevede una dotazione da 100 milioni 400 Il bando «Più credito liquidità» stanzia 400 milioni. Altre misure sostengono occupazione, export, partecipazione alle fiere, creazione di cooperative e altro