scarica l'app
MENU
Chiudi
06/12/2019

Un concorso “economico” per 138 agenti di Municipale

Gazzetta di Modena

bando regionale
Per la prima volta sarà indetto dalla Regione un concorso unico per l'assunzione di 138 agenti di Polizia locale, che dopo il periodo di formazione prenderanno servizio in 20 amministrazioni locali tra Comuni, Unioni di Comuni e Province. Oggi verrà pubblicato il bando che si concluderà nel luglio 2020, con l'approvazione della graduatoria finale. Con il corso-concorso entra così nel vivo la riforma della Polizia locale in Emilia-Romagna introdotta dalla legge regionale 13 del 2018.Fino a oggi, per entrare nella Municipale si doveva aspettare che i Comuni bandissero un proprio concorso, con un aggravio di costi per le amministrazioni e di tempo per gli interessati.Una volta vinta la selezione, spesso dopo diversi tentativi e in varie località, il candidato avrebbe seguito un corso di prima formazione, per poi imparare il mestiere in servizio con l'aiuto dei colleghi.Ora cambia tutto. Perché ci sarà un unico bando, un unico percorso di selezione, prove fisiche, selezione psico-attitudinale, visita medica e una formazione accasermata obbligatoria di un mese in cui gli aspiranti agenti studieranno e faranno pratica in una sorta di full-immersion prima dell'esame finale. L'intera procedura costerà alla Regione e agli Enti Locali coinvolti circa 850mila euro, contro gli oltre 2 milioni che sarebbero stati necessari per una selezione su base territoriale, fatta cioè dai singoli Comuni. Dunque, si tratta di risparmio netto superiore al milione di euro. Il nuovo bando riguarda anche il Comune di Modena che prevede di assumere almeno 3 istruttori di polizia locale nel 2020 con il nuovo concorso regionale. Nel frattempo, però il Comune sta completando la selezione dei 25 partecipanti al corso concorso indetto quest'anno. --© RIPRODUZIONE RISERVATA+