scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/06/2021

Un commissario per seguire i lavori

QN - La Nazione

L'idea del governo per le grandi opere
PRATO Un commissario straordinario per il raddoppio della declassata al Soccorso. E' la proposta che arriva direttamente dal ministero delle Infrastrutture, che ha inserito i lavori per 46 milioni di euro su viale Da Vinci all'interno delle 44 opere d'Italia da sbloccare prioritariamente mediante commissariamento. La figura individuata come tecnico è quella del dirigente di Anas Eutimio Mucili. La proposta adesso è stata inviata alle Camere per acquisire il parere delle commissioni parlamentari competenti. In totale con questo provvedimento il governo punta a sbloccare lavori infrastrutturali per 13,2 miliardi di euro. Ricordiamo che la prima lista di 57 opere, commissariate lo scorso aprile, ha già visto la pubblicazione on line dei rispettivi cronoprogrammi da rispettare. «Intanto è già un successo vedere la declassata inserita all'interno delle opere strategiche nazionali per il governo» commenta l'assessore Valerio Barberis. «Adesso non ci resta che augurarsi che arrivi il via libera dal Parlamento. Il commissariamento garantisce tempi certi nei passaggi burocratici e la semplificazione di alcune procedure di gara. Per la città è senza dubbio un'ottima notizia». A spiegare cosa comporti il commissariamento è lo stesso ministro Giovannini. «I commissari potranno attivare procedure accelerate e semplificate, anche in deroga al codice degli appalti, ma nel rispetto delle regole a tutela dell'ambiente e del paesaggio - sottolinea -. Inoltre potranno contare sul supporto dell'unità di contatto creata presso il ministero». Sdb