scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/11/2020

Un bando ultrarapido da centomila euro per aiutare i commercianti

QN - Il Giorno

GORGONZOLA Fondi per le attività commerciali, incontri fatti, entro fine mese il bando ultrarapido: «Vogliamo che questi soldi siano una specie di regalo natalizio a chi sta pagando il tributo peggiore alla crisi». Si sono tenuti nei giorni scorsi gli incontri per stabilire requisiti e modalità di assegnazione dei 100mila euro che l'amministrazione ha stanziato, dopo un taglia e cuci sul bilancio comunale, a beneficio delle categorie colpite dall'ultimo decreto: bar, ristoranti, estetiste e centri estetici, palestre. Obiettivo stabilire modi e tempi di assegnazione dei soldi «secondo principi di equità e massima trasparenza». Un'ipotesi iniziale prevedeva l'assegnazione a pioggia di un uguale contributo. «Ma sarebbe stato rischioso - così l'assessore al Bilancio Gianni Sbrescia -. Procederemo dunque a un bando con graduatoria. Data la situazione, dovrà essere una procedura rapida, che ci consenta di provvedere con le assegnazioni in fretta. Noi speriamo entro dicembre». Il dibattito aperto su fondi e modalità d'assegnazione hanno provocato nei giorni scorsi anche qualche polemica e richiesta di chiarimento. «Non c'è alcuna ragione - così l'assessore -. Abbiamo spiegato subito da cosa originava l'iniziativa, e come ci saremmo mossi. Nei giorni successivi abbiamo incontrato i membri dell'opposizione, e si è trovata la quadra su come procedere. Ciascuno ha portato il proprio contributo sui criteri, il bando sarà una sintesi». Dall'assegnazione saranno esclusi enti o realtà che siano già beneficiari di concessioni. «Si terrà conto di chi sta sostenendo un mutuo e chi no; di chi abbia personale e chi no; delle condizioni specifiche del singolo: alcuni sono in qualche modo nelle condizioni di operare, a domicilio o con asporto, altri no». M.A.