MENU
Chiudi
07/11/2018

Un abito nuovo per la piscina L’impianto sarà rivoluzionato

Il Mattino di Padova - Nicola Cesaro

Approvato il piano per una spesa complessiva di 1,5 milioni in via dello Stadio Appalto per la gestione, chi vince dovrà realizzare la vasca per l'acquafitness este
ESTENei mesi scorsi una voce piuttosto insistente annunciava persino la chiusura dell'impianto natatorio atestino. Il comune di Este invece rilancia: gestione attuale prorogata di un altro anno e soprattutto lavori di adeguamento e ampliamento per una spesa complessiva di 1, 5 milioni di euro. Sarà un 2019 importante quello della piscina comunale a Este: l'amministrazione comunale ha approvato lo studio di fattibilità per rivoluzionare l'impianto di via dello Stadio. I lavori, da realizzare nell'arco di massimo due anni, saranno a carico del nuovo gestore che si aggiudicherà la prossima gara d'appalto. GESTIONE PROROGATAL'attuale gestione della piscina è ad appannaggio del Team Euganeo, che tira le redini dell'impianto da vent'anni: l'appalto scadrà il 14 febbraio 2019, ma sarà prorogato fino all'1 settembre dello stesso anno «per evitare i disagi derivanti dall'interruzione delle attività in piena stagione sportiva» spiega l'assessore allo Sport Sergio Gobbo «Le perizie e gli approfondimenti tecnici degli uffici comunali hanno prodotto uno studio di fattibilità che sarà alla base della nuova gara d'appalto che ingloberà anche la riqualificazione dell'impianto sportivo. L'intento dell'amministrazione è quello di disporre di un impianto di eccellenza». UNA NUOVA VASCAContinua Luca Menini, assessore al Patrimonio: «La piscina comunale ha più di quarant'anni e, anche se negli anni si è intervenuti con riparazioni e manutenzione ordinaria, necessita di essere completamente rimodernata e adeguata ai nuovi standard di efficienza. Dal vincitore del bando dovrà essere realizzata una nuova vasca predisposta per acquafitness e riabilitazione. Saranno inoltre realizzati locali per riunioni, una palestrina e nuova hall di ingresso». La nuova vasca dovrebbe essere divisa in due quote: una con profondità di 80 centimetri per i primi approcci con l'acqua dei bimbi e una con profondità di 120 centimetri per le attività di acquafitness, come l'idrobike e l'acquagym, collegate da una struttura di risalita, utile per attività di riabilitazione in vasca. Al piano primo dell'ampliamento, troveranno posto una palestrina con spogliatoi, utilizzabile dagli accompagnatori, e una sala riunioni: i due ambienti, tolta la parete mobile, potrebbero costituire un unico salone per conferenze, eventi, ricorrenze. STRUTTURA DI GRANDE AFFLUSSOLa piscina comunale di Este funziona dal 1977. È utilizzata da una media di 150 mila persone all'anno e costituisce un punto di riferimento per tutto il territorio estense, durante tutto l'anno: grazie alla vasca esterna, infatti, la struttura è fruibile anche nel periodo estivo. Ed è sempre affollata. Il fabbricato necessita da anni di interventi di adeguamento degli impianti e di miglioramento delle dotazioni di bagni e docce e dei serramenti, come peraltro più volte hanno sottolineato numerosi utenti. -Nicola Cesaro BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore