scarica l'app
MENU
Chiudi
19/02/2021

«Un 2020 in prima linea» 17.500 multe e 6 arresti

QN - La Nazione

MONTECATINI TERME Il Comune valuta in modo positivo l'operato della polizia municipale nel 2020. L'assessore Emiliano Corrieri sottolinea come «lo scorso anno sia stato molto difficile a causa dell'emergenza sanitaria, impegnando il nostro personale nel contrasto alla pandemia. Nonostante questo, abbiamo raggiunto risultati importanti, come il finanziamento regionale per gli agenti a termine del bando della polizia di prossimità, mentre stiamo per pubblicare quello della videosorveglianza. La città avrà telecamere in più, tra cui quelle capace di riconoscere le targhe di auto rubate o appartenenti a personaggi poco raccomandabili. E a breve partirà il bando per assumere nuovi agenti». Il comandante Domenico Gatto ricorda che «l'impegno profuso da tutto il personale nel 2020 ha consentito di avere 823 pattuglie per il controllo della città e rispondere a tutte le richieste di cittadini. È stato importante il servizio di ausilio svolto per il mantenimento dell'ordine pubblico durante il periodo della pandemia, con l'esecuzione di 353 servizi disposti dal questore insieme alle altre forze di polizia, per il contrasto al contagio del Covid e controllare gli alberghi sanitari che ospitavano persone in quarantena o positivi al virus». Gatto ha ricordato che nel 2020 «sono state elevate 17.500 sanzioni per violazioni al codice della strada, oltre a 238 accertamenti per violazioni amministrative ai regolamenti comunali, tra cui quello di polizia urbana, con l'emanazione di 11 Daspo urbani, multe per abbandono di rifiuti e controlli commerciali ed edilizi. Gli incidenti rilevati sono stati 51, di cui 37 con lesioni. Per 29 di questi è scattata la procedura prevista dall'articolo 223 del Codice della strada, che prevede la segnalazione alla prefettura e alla motorizzazione civile per il ritiro della patente di guida. Nel corso del lockdown non sono avvenuti incidenti né sono state elevate sanzioni. La città ha risposto in maniera giusta agli obblighi previsti per la protezione sanitaria e anche con i locali della movida non abbiamo avuto problemi». La polizia municipale nel 2020 ha effettuato sei arresti per spaccio di droga, evasione, resistenza a pubblico ufficiale ed estorsione. Sono stati effettuati 2276 accertamenti di residenza in città. Nell'ambito dell'attività di polizia giudiziaria, la polizia municipale ha denunciato 57 persone all'autorità giudiziaria per vari reati come evasione, ricettazione, normativa ambientale e lesioni colpose. Il sindaco Luca Baroncini esprime i suoi ringraziamenti alla polizia municipale. «Assieme alle altre forze dell'ordine - sottolinea - ogni giorno sottraggono tempo anche ai loro affetti per garantire la nostra sicurezza». Daniele Bernardini