scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/03/2021

Tulini prende tempo dopo l’attacco dell’opposizione «Sono frastornata»

Corriere del Veneto - R.F.

La consigliera e l'appalto vinto
Si è presa del tempo per decidere cosa fare la consigliera comunale bassanese della Lega Giulia Tulini, dopo il polverone sollevato dalle minoranze di centrosinistra per l'affidamento alla clinica veterinaria di cui è la titolare, del servizio di prestazioni veterinarie specialistiche per gli animali feriti in incidenti dei Comuni del territorio del distretto 1 dell'Usl 7 Pedemontana. Incarico ottenuto tramite un bando emesso dall'amministrazione di Rossano Veneto, che prevede un contratto di circa trentamila euro per un anno, costo coperto dagli stessi Comuni del distretto in quota parte e quindi anche da Bassano. «Gli uffici comunali di Rossano provvederanno ad ulteriori verifiche ai fini dell'accertamento di eventuali situazioni di incompatibilità e o conflitto di interessi, ostative all'instaurazione di un rapporto contrattuale», ha annunciato il sindaco rossanese Morena Martini in una comunicazione inviata ai colleghi del comitato del distretto 1. La consigliera comunale Tulini preferisce invece non intervenire sulla questione che ha innescato una serie di polemiche. «Sono frastornata da quello che sta accadendo: vedrò cosa fare», si è limitata a dire Tulini, dopo che le opposizioni bassanesi l'hanno invitata «per inopportunità a fare un passo indietro, rinunciando all'incarico amministrativo o a quello professionale». Ad intervenire sulla vicenda è invece il sindaco di Rossano Martini. Nella comunicazione indirizzata ai primi cittadini del territorio precisa che «dal punto di vista amministrativo la procedura allo stato attuale contempla la sola adozione di delibera di affidamento; non è ancora stata sottoscritta la convenzione con l'affidatario». E ancora: «Nelle more di tali verifiche il servizio veterinario dovrà necessariamente essere assicurato dall'Usl di riferimento - ha scritto ancora Martini - Nell'eventualità che queste attestino condizioni di inconferibilità dell'incarico, l'amministrazione provvederà all'annullamento della procedura di gara». Il sindaco Martini nella comunicazione ai colleghi del distretto 1 dell'Usl 7, poi, precisa: «Sottolineo che la mia amministrazione comunale ha indetto una procedura selettiva per la ricerca dell'affidatario del servizio nel rispetto dei principi tra cui quello di trasparenza ed imparzialità previsti dal codice degli appalti. Nel caso in cui si decida di annullare gli atti di gara, la mia amministrazione rinuncia volentieri a indirne di ulteriori lasciando l'incombenza ad altre».

Foto: Leghista Giulia Tulini ha vinto l'appalto per il soccorso veterinario del distretto 1 dell'Usl 7, pagato anche dal Comune di Bassano