scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/04/2021

«Tu quoque, tifoso della curva, critichi il progetto Villa Fastiggi è fondamentale per città e Vis»

QN - Il Resto del Carlino

Forza pesaro replica a dall'asta (lega)
«Tu quoque, Dallasta, già in passato tifoso della Vis nella curva vissina, ora della Lega così critica al progetto per dare finalmente al calcio pesarese e alla città un impianto all'avanguardia a Villa Fastiggi dopo un secolo di attesa?». Una nota firmata da Luca Pandolfi e Guerrino Amadori, capogruppo e consiglieri di maggioranza di «Forza Pesaro un gran bel po'», replica alle osservazioni del consigliere Dall'Asta (Lega) sul progetto «La cittadella del calcio» di Villa Fastiggi presentato da Vis Pesaro e Mati group: «L'intervento risolverà per sempre le problematiche gestionali ed organizzative nonché di risanamento e riqualificazione del Centro Sportivo di Villa Fastiggi. Un investimento per opere fruibili a quartiere e città: ci riferiamo alla realizzazione dei campi da paddle, di un'area giochi ed un'area ristoro dedicata. Ma l'intervento è fondamentale per gli obiettivi di crescita calcistica della Vis Pesaro, un progetto fortemente voluto dal suo presidente Mauro Bosco, che ha anche di recente annunciato il Progetto "Accademy" ed affiliazioni che vedranno la società attivarsi su tutto il territorio nazionale, con lo scopo di promuovere il brand 'Vis Pesaro 1898'. Per questo motivo «risultano incomprensibili - afferma il capogruppo Luca Pandolfi - le obiezioni della Lega su questo progetto ambizioso, rivolto alla valorizzazione di un quartiere ed alla crescita della nostra squadra cittadina, la Vis. Risulta anche incomprensibile - prosegue Pandolfi - la naturale avversione della Lega pesarese, per l'istituto della finanza di progetto, il project financing. Il quale è una modalità di appalto di opere pubbliche, prevista dal Codice degli appalti per il quale il legislatore ha indicato tutta una serie di controlli ed atti a tutela dell'Amministrazione comunale. Il Project permette di ridurre i tempi previsti per la realizzazione dell'intervento, permette all'amministrazione, grazie all'investimento del privato, di abbattere i costi di realizzazione e di ridurre i rischi d'investimento, pur conservando la proprietà della struttura. Di fatto, se per la città questo sarà il primo Project realizzato, il privato proponente Mati Group s.p.a., come leader del settore, non è estraneo a tali modalità d'appalto». d.e.