scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/08/2021

Treviolo, contributi per studio all’estero Aperto il bando

Eco di Bergamo

Per il terzo anno di fila il Comune di Treviolo promuoverà il bando per la mobilità internazionale degli studenti. Oltre alle classiche borse di studio per chi ha ottenuto la licenza di terza media, il diploma di maturità o la laurea triennale e specialistica, l'amministrazione prevede la possibilità di richiedere un contributo da parte degli studenti tra i 17 e i 28 anni che hanno deciso di trascorrere un periodo di studio all'estero.

I bandi sono inseriti nel Piano di diritto allo studio 2021/22 approvato dal Consiglio comunale. Ma l'attenzione all'istruzione non si limita a ciò, come spiega l'assessore Virna Invernici: «Il Piano si amplia con le proposte dei servizi comunali, da quelli socio-educativi alla biblioteca, dal supporto in tema di sicurezza all'ecologia. Alla base c'è la volontà di coordinare i servizi e dialogare col territorio, accogliendo anche altre istanze educative ed economiche derivanti da scuole private, associazioni e parrocchie. L'apprendimento è in veloce cambiamento e anche un ente locale può promuovere lo sviluppo di competenze digitali, relazionali ed etiche per il cittadino europeo. Ogni scelta sostenuta oggi - contributi per lo studio all'estero, sostegno dell'espressione artistica, rispetto per l'ambiente e per i diritti delle persone - produrrà risultati per il futuro». Un esempio è il bando per la mobilità internazionale: «Treviolo è forse il primo Comune a portare avanti un'iniziativa del genere - dice l'assessore alle Politiche giovanili Martina Locatelli -. Studiare all'estero è un plus che gli studenti che lo desiderano dovrebbero poter sperimentare, per ampliare il bagaglio culturale attraverso lo studio delle lingue, il confronto con persone e realtà diverse».

I quattro bandi per la borsa di studio sono aperti da ieri: si potrà presentare domanda fino alle 12 del 4 ottobre. Per partecipare è necessaria la licenza media con votazione 9, 10 o 10 con lode; la maturità con votazione da 90 a 99/100, 100/100 e 100/100 con lode; il diploma universitario di primo e secondo livello senza essere fuori corso nel periodo 1 agosto 2020-31 luglio 2021 con votazione da 100 a 109/110, 110/110 e 110/110 con lode. Bando mobilità riconosciuto agli studenti dalla 4a superiore all'ultimo anno di università, entrambi 2020/21: ammesso qualsiasi progetto (Intercultura, Erasmus eccetera), purché conclusosi regolarmente. La domanda può essere presentata attraverso lo sportello telematico, compilando il modulo che verrà inviato automaticamente agli uffici, o rivolgendosi all'ufficio protocollo. Per i minorenni la domanda dovrà essere presentata da un genitore.