scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/02/2021

Trenta milioni per il verde pubblico: parte la gara

La Repubblica - Giulio Bonotti

L'appalto del Comune
La manutenzione passerà a Mm Le priorità verranno decise dai Municipi
Un appalto da 30 milioni e 220mila euro. Lo lancia il Comune di Milano e serve a garantire la continuità dei servizi di gestione e manutenzione del verde pubblico per un anno. Il tutto in vista dell'affidamento del servizio a Mm. La gara pubblica affida la manutenzione del verde cittadino dall'1 aprile 2021 al 31 marzo 2022.
Ad aprile, spiega una nota di Palazzo Marino, scade la proroga del contratto con l'attuale appaltatore, Miami scarl. «Per consentire un lavoro accurato di verifica delle condizioni di fattibilità per un passaggio della gestione a Mm, che dovrà in ogni caso presentare una proposta tecnico-economica entro febbraio di quest'anno, e per assicurare la continuità del servizio di cura del verde, si ritiene quindi di proseguire con una gestione sul modello attuale».
L'appalto di manutenzione riguarda l'intero territorio milanese, supera la logica della suddivisione in tanti lotti operativi e i Municipi, sempre più cruciali nel rapporto città-amministrazione pubblica, manterranno il controllo del servizio. E decideranno anche dove intervenire, cioè quali sono le reali priorità per aree verdi, nuove aree gioco, aree cani, aree per la pratica sportiva, vialetti, impianti di irrigazione, orti, cancellate. Questo il "business" di chi vincerà l'appalto, in una città dove le politiche della giunta di centrosinistra stanno intervenendo sulla svolta "green". Come si sa., una svolta globale che è stata rilanciata anche dalla nuova amministrazione americana di Joe Biden.