scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
17/06/2021

Treno per Orio, un commissario per accelerare la realizzazione

Eco di Bergamo

C'è anche il collegamento ferroviario tra Bergamo e l'aeroporto di Orio al Serio nella lista delle 44 opere (per un valore di 13 miliardi) da sbloccare con un commissariamento. L'elenco è stato inviato alle Camere per acquisire il parere da parte delle Commissioni competenti. Per accelerare la realizzazione di questa seconda (la prima era di 67) tranche di opere è prevista la nomina di 13 commissari straordinari.

«Con questo secondo elenco presentato al Parlamento manteniamo l'impegno di velocizzare la realizzazione di opere attese da anni e creare un sistema di verifica sullo stato di attuazione tramite la pubblicazione sul sito del ministero dei relativi cronoprogrammi e degli stati di avanzamento» commenta il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini. «I commissari, figure di alta professionalità tecnica e amministrativa e già attive in strutture pubbliche, potranno attivare procedure accelerate e semplificate, anche in deroga al codice degli appalti, ma nel rispetto delle regole a tutela dell'ambiente e del paesaggio».

L'idea di un commissario per velocizzare e garantire l'iter non è nuova: già nella primavera del 2019 l'allora ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli, aveva indicato una soluzione del genere, rimasta però sulla carta. Più recentemente era stato il governatore Attilio Fontana, insieme al suo collega veneto Luca Zaia, a chiedere il commissariamento delle opere previste per le Olimpiadi di Milano-Cortina del 2026, tra le quali c'è il collegamento ferroviario tra Bergamo e la nuova stazione di Orio al Serio.

Un intervento da 170 milioni di euro, già finanziati in diversi capitoli di spesa, che prevede 5,2 chilometri a doppio binario che staccandosi a Boccaleone andranno a raggiungere l'aeroporto. Un'opera che sta suscitando forti malumori nel quartiere: nel giro di pochi mesi la petizione on line per chiedere l'interramento del tracciato a Boccaleone si sta avviando verso le 15 mila firme. Il sindaco Giorgio Gori si è fatto tramite di un incontro con Rfi, società del gruppo Ferrovie che ha però già dato parere contrario all'interramento. La nomina di un commissario è un'ulteriore accelerata verso la realizzazione dell'opera.D. N.