scarica l'app
MENU
Chiudi
04/09/2018

Treni, pressing su Roma “Subito un incontro fra politici e industriali sull’elettrificazione”

La Stampa - stefano zavagli

Il Carroccio convoca a Biella due parlamentari per un summit "Lo stop ai finanziamenti era annunciato: ora bisogna sbloccarli"
La Lega di Biella farà tutte le pressioni possibili sul governo gialloverde per assicurare al Biellese i 9 milioni di euro necessari per sbloccare il finanziamento per l'elettrificazione della Biella-Santhià. Dopo Pd e Fratelli d'Italia, anche il Carroccio sposa la linea delle «pressioni comuni» su Roma, per non perdere ulteriore tempo. Su un tema tutte le forze politiche sono concordi: l'ammodernamento della ferrovia è una priorità e i biellesi non possono attendere oltre.

Il segretario provinciale della Lega Michele Mosca informa di stare organizzando un incontro tra i rappresentati del nuovo governo e l'Uib: «A breve, nel corso del mese di settembre, saranno a Biella l'onorevole Elena Maccanti e il presidente della commissione Ambiente e Infrastrutture Alessandro Benvenuto per incontrare i vertici Uib - assicura la segreteria leghista -. L'obiettivo è quello di fare fronte comune e garantire la realizzazione delle opere che sono considerate prioritarie e strategiche per il territorio». Per Mosca le notizie di un possibile rallentamento nell'iter di finanziamento non sono state un fulmine a ciel sereno. «Già dai primi giorni di agosto, a seguito di specifica richiesta dell'onorevole Maccanti, componente della commissione Trasporti - sostiene Michele Mosca - eravamo al corrente di un possibile rallentamento dei tempi. Mercoledì prossimo, alla ripresa dei lavori parlamentari, nel corso del question time in commissione verrà richiesta la garanzia al governo di inserire la Biella-Santhià tra le priorità del nuovo contratto con Rfi e il conseguente finanziamento con avvio dei lavori entro il 2019».

L'incontro con Maccanti e Benvenuto vuole toccare altri temi che riguardano il territorio. A partire dal settore edile. «Auspico che l'incontro possa coinvolgere anche Ance Biella affinché con Benvenuto si possa parlare delle modifiche da apportare al Codice degli Appalti - scrive la Lega in una nota -, tema di grande attualità che necessita di revisione per rendere più agile e snello il lavoro del settore edilizio che occupa migliaia di lavoratori ed è strategico per la ripresa economica del paese».

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI