MENU
Chiudi
17/10/2018

Tredici oliveti dati in gestione a chi li curerà

Il Tirreno

Il Comune ha aperto il bando Chi si aggiudica i terreni potrà fare l'olio o portarsi a casa le olive, in cambio dovrà garantire la manutenzione seravezza Tredici oliveti dati in gestione a chi li curerà Il Comune ha aperto il bando Chi si aggiudica i terreni potrà fare l'olio o portarsi a casa le olive, in cambio dovrà garantire la manutenzione seravezza
seravezzaI cittadini potranno portare a casa le olive o farle spremere per un buonissimo olio extra vergine di olivo (perlopiù Quercetano). In cambio però dovranno tenere curato il campo di ulivi con il taglio erba e la potatura delle piante. Lo proporrà il Comune di Seravezza, tramite un avviso pubblico, ad associazioni, società private o singoli soggetti. Le proprietà comunali oggetto di questa novità sono 13 e tutte nelle piana seravezzina fra Pozzi e Querceta. L'amministrazione lo ha definito «sfruttamento agricolo degli oliveti pubblici in cambio di manutenzioni ordinarie e periodici tagli dell'erba a costo zero per la comunità». Un reciproco scambio di vantaggi che il Comune di Seravezza propone tramite bando. «È un'iniziativa che punta alla valorizzazione di queste aree pubbliche e a un loro corretto e continuativo mantenimento, evitando che i relativi costi ricadano sulla collettività», spiega l'assessore al patrimonio Giuliano Bartelletti. «Un sistema che si affianca alle attività ordinarie di gestione diretta degli spazi da parte del Comune e che anticipa altre analoghe iniziative che pensiamo di proporre sempre in un'ottica di collaborazione con i privati. Considerando le limitate risorse economiche ed operative dell'ente pubblico e il numero consistente di aree e spazi verdi che necessitano di cura costante, ci sembra una strada interessante e vantaggiosa da percorrere». Gli spazi olivati oggetto dell'iniziativa si concentrano tutti nella piana. A Pozzi sono quelli di via Barsanti, S. Maria della Neve e Martiri di Sant'Anna; a Querceta quelli posti nelle vie Baraglino, Monsignor Fascetti, Menchini (Marzocchino), Carlo Alberto Dalla Chiesa, Ranocchiaio, Alpi Apuane, Manzoni, Petrarca, Federigi e Piave. Tredici in tutto, tra i quali alcuni spazi attrezzati a parco pubblico, che il privato dovrà prendere in carico nel loro complesso, come un unico pacchetto. L'accordo avrà la durata di quattro anni. Le domande dovranno essere presentate entro il 22 ottobre. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore