scarica l'app
MENU
Chiudi
30/11/2019

Trasporto pubblico affidato alla Tesei in attesa del servizio comprensoriale

Il Messaggero

APRILIA
Un affidamento ponte fino al 2021 quando poi, finalmente, entrerà in servizio il sistema integrato del trasporto pubblico insieme ai comuni limitrofi e una linea potenziata che porterà i cittadini da Aprilia all'ospedale dei Castelli. E' stata affidata alla Nuova Tesei bus, infatti, la gestione del Tpl ad Aprilia. Il Comune ha stabilito che già dal 1 gennaio 2020 saranno gli autobus della ditta sulla via Nettunense ad occuparsi delle linee di trasporto sul territorio. L'appalto avrà validità per soli 2 anni (fino al 31 dicembre 2021), al termine dei quali si presume subentrerà il vincitore della nuova gara di Bacino, che dovrebbe coinvolgere anche i Comuni limitrofi. Se ciò non dovesse accadere, comunque, la nuova gara ha previsto anche la possibilità di una proroga fino al 31 dicembre 2022. Il nuovo appalto commenta la delegata del sindaco ai trasporti Luana Caporaso è di certo una buona notizia per Aprilia. Nel predisporre la gara, abbiamo avuto premura di introdurre piccole novità che puntano a migliorare il servizio e soprattutto a risolvere le numerose criticità riscontrate nell'ultimo anno e segnalate dai cittadini. Il nuovo contratto garantirà anche una maggiore frequenza dei collegamenti verso scuole e stazioni. Diverse sono, infatti, le novità introdotte nel servizio da gennaio: la Nuova Tesei Bus assicurerà, secondo il Comune, una flotta rinnovata. Gli autobus dovranno essere necessariamente Euro5 o superiori, con una quota non inferiore al 40% necessariamente Euro6. Su tutti i mezzi utilizzati per il trasporto, saranno presenti le pedane per l'accesso di persone disabili. Sarà assicurato, con il nuovo contratto, anche il collegamento tra il centro città e il Nuovo Ospedale dei Castelli Romani. Rientrerà poi nell'appalto anche la manutenzione delle pensiline per l'attesa delle corse. Infine, per quel che concerne i costi, a partire dal 1 gennaio saranno garantite agevolazioni tariffarie rispetto al regime attuale: per studenti under 14, diversamente abili e anziani over 70 sono previsti sconti del 20% sui biglietti e sugli abbonamenti. Era necessario coprire il servizio nei prossimi mesi anche perché per molti cittadini soprattutto quelli che vivono nella zona 167 e in periferia il tpl è diventato ormai un grande punto di riferimento.
Ra.Pa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA